Pontificio consiglio della pastorale per gli operatori sanitari

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Pontificio consiglio della pastorale per gli operatori sanitari
Pontificium consilium pro valetudinis administris
Emblem of the Holy See usual.svg
Manifesta la sollecitudine della Chiesa per gli infermi aiutando coloro che svolgono il servizio verso i malati e sofferenti, affinché l'apostolato della misericordia, a cui attendono, risponda sempre meglio alle nuove esigenze. (Pastor Bonus, 152)
Eretto 11 febbraio 1985
Presidente arcivescovo Zygmunt Zimowski
Segretario presbitero Jean-Marie Mate Musivi Mupendawatu
Emeriti cardinale Fiorenzo Angelini,
cardinale
Javier Lozano Barragán
(presidenti emeriti)
Sede Via della Conciliazione, 3 - 00193 Roma
Sito ufficiale www.vatican.va
dati catholic-hierarchy.org
Santa Sede · Chiesa cattolica
I Dicasteri della Curia Romana

Il Pontificio consiglio della pastorale per gli operatori sanitari (in latino Pontificium consilium pro valetudinis administris) è un dicastero della Curia romana.

L'11 febbraio 1985 papa Giovanni Paolo II con il motu proprio Dolentium Hominum ha istituito la "Pontificia commissione per la pastorale degli operatori sanitari". Tre anni più tardi, con la riforma della Curia romana (Pastor Bonus, 28 giugno 1988), la commissione è divenuta "Pontificio consiglio della pastorale per gli operatori sanitari", raggiungendo l'autonomia che la costituzione apostolica dà a tutti i dicasteri.

Il 19 aprile 2009 papa Benedetto XVI ne ha nominato presidente l'arcivescovo polacco Zygmunt Zimowski.

Cronotassi dei presidenti[modifica | modifica sorgente]

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Cattolicesimo Portale Cattolicesimo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Cattolicesimo