Pomonte (Scansano)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Pomonte
frazione
La piazza della chiesa di Pomonte
La piazza della chiesa di Pomonte
Localizzazione
Stato Italia Italia
Regione Coat of arms of Tuscany.svg Toscana
Provincia Provincia di Grosseto-Stemma.png Grosseto
Comune Scansano-Stemma.png Scansano
Territorio
Coordinate 42°38′03″N 11°24′35″E / 42.634167°N 11.409722°E42.634167; 11.409722 (Pomonte)Coordinate: 42°38′03″N 11°24′35″E / 42.634167°N 11.409722°E42.634167; 11.409722 (Pomonte)
Altitudine 140 m s.l.m.
Abitanti 26 (2001)
Altre informazioni
Cod. postale 58054
Prefisso 0564
Fuso orario UTC+1
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Pomonte

Pomonte è una frazione del comune di Scansano, in provincia di Grosseto, situato nell'estremità meridionale del territorio comunale, nei pressi della strada statale 322 delle Collacchie.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La frazione conobbe il suo maggiore sviluppo dopo il 1577, anno in cui Mario Sforza fece costruire la Villa Sforzesca. Nel corso del XVII secolo, con la definitiva caduta politica della Contea di Santa Fiora e la sua annessione al Granducato di Toscana, la villa passò ai granduchi che decisero di trasformarla in fattoria, conosciuta poi come Fattoria di Pomonte.

Durante il secolo scorso, il complesso sforzesco fu abbandonato, a vantaggio delle vicine nuove costruzioni, che si svilupparono all'intorno della fattoria e sulla strada statale.

Monumenti e luoghi d'interesse[modifica | modifica wikitesto]

La Madonna col Bambino custodita nella chiesa di San Benedetto

Architetture religiose[modifica | modifica wikitesto]

  • Chiesa di San Benedetto, chiesa parrocchiale della frazione, è stata costruita nel 1967 per volere dell'Ente Maremma, ed elevata a parrocchia nel 1969. L'interno custodisce il dipinto seicentesco con la Madonna col Bambino in gloria con sant'Antonio abate e san Benedetto, opera proveniente dalla cappella di Sant'Antonio abate della Villa Sforzesca.[1] La parrocchia di San Benedetto conta circa 500 abitanti.[2]

Architetture civili[modifica | modifica wikitesto]

  • Villa Sforzesca, nota anche come fattoria di Pomonte, è stata fatta costruire da Mario Sforza nel 1577, in contemporanea con l'altra villa di Castell'Azzara. Dopo l'annessione al Granducato di Toscana, la villa fu trasformata dai Lorena in fattoria. Oggi risulta in stato di abbandono e degrado.

Società[modifica | modifica wikitesto]

Evoluzione demografica[modifica | modifica wikitesto]

Quella che segue è l'evoluzione demografica della frazione di Pomonte.

Anno Abitanti
1961
22
1981
28
2001
26

Infrastrutture e trasporti[modifica | modifica wikitesto]

Il paese di Pomonte è servito dalla strada provinciale 159 Scansanese, che collega la città di Grosseto con Scansano e Manciano nell'entroterra, e che costituiva un tratto della ex strada statale 322 delle Collacchie, terminando a Follonica.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Scheda della parrocchia di Pomonte sul sito della Diocesi di Pitigliano-Sovana-Orbetello
  2. ^ La parrocchia di Pomonte sul sito della CEI.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]