Polyplectron bicalcaratum

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Speroniere grigio
Polyplectron bicalcaratum male.jpg
Polyplectron bicalcaratum
Stato di conservazione
Status iucn3.1 LC it.svg
Rischio minimo
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Classe Aves
Ordine Galliformes
Famiglia Phasianidae
Sottofamiglia Phasianinae
Genere Polyplectron
Specie P. bicalcaratum
Nomenclatura binomiale
Polyplectron bicalcaratum
(Linnaeus, 1758)
Polyplectron bicalcaratum

Lo speroniere grigio (Polyplectron bicalcaratum), noto anche come pavone birmano o speroniere chinquis, è un grosso fagiano bruno grigiastro, lungo fino a 76 cm, con ocelli macchiati finemente di verde, cresta allungata a ciuffo, pelle nuda facciale rosa o gialla, gola bianca e iride, becco e zampe grigi. Entrambe i sessi sono simili. La femmina è più piccola e più scura del maschio. Il giovane assomiglia alla femmina.

Lo speroniere grigio è diffuso nelle foreste di bassopiano e in quelle collinari dell'entroterra dell'Asia sud-orientale, esclusa, però, gran parte dell'Indocina. La femmina depone solitamente due uova. La dieta consiste soprattutto di semi, termiti, frutta e invertebrati.

La filogenia di questa specie è alquanto enigmatica. Il citocromo b del DNA mitocondriale e il D-loop, così come l'introne G dell'ovomucoide nucleare, confermano che questa specie forma un clade con lo speroniere di Germain, ma anche con le due specie "brune" meridionali, lo speroniere dalla coda bronzea e lo speroniere montano (Kimball et al. 2001).

I dati molecolari suggeriscono che il suo parente più stretto - sebbene non lo sia più di tanto - sia lo speroniere dalla coda bronzea. Questo fatto è improbabile, però, per due ragioni. Primo, la biogeografia non è così precisa nei confronti del tempo della divergenza delle specie "brune", sostenendo infatti che lo speroniere montano sia più recente delle specie continentali.

Secondo, i dati molecolari di questa specie, la più diversificata morfologicamente e la più diffusa del genere Polyplectron, non sono così precisi: non c'è nessun dato preciso riguardo all'origine e al numero dei campioni esaminati, ma è probabile che questi si riferiscano a un unico esemplare, possibilmente tenuto in cattività e di una sottospecie indeterminata. Detto questo, l'unica cosa che sappiamo con certezza è che lo speroniere grigio si evolse nell'entroterra dell'Asia sud-orientale, probabilmente tra il Pliocene superiore e il Pleistocene inferiore (3,6-1 milione di anni fa).

Lo speroniere grigio di Lowe, Polyplectron bicalcaratum bailyi, venne descritto sulla base di un uccello tenuto in cattività di provenienza sconosciuta (Lowe 1924). Campioni simili sono capitati altre volte nelle mani degli studiosi, ma la validità e - se fosse una specie diversa - l'areale di questo uccello rimangono sconosciuti. Si pensa che abiti l'Assam occidentale o l'Himalaya orientale, ma sono solamente congetture.

Lo speroniere grigio è l'uccello nazionale del Myanmar.

Largamente diffuso in tutto il suo vasto areale, lo speroniere grigio viene considerato a rischio minimo dalla lista rossa delle specie minacciate della IUCN. La CITES lo pone in Appendice II.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • (EN) BirdLife International 2004, Polyplectron bicalcaratum in IUCN Red List of Threatened Species, Versione 2014.2, IUCN, 2014.
  • Kimball, Rebecca T.; Braun, Edward L.; Ligon, J. David; Lucchini, Vittorio & Randi, Ettore (2001): A molecular phylogeny of the peacock-pheasants (Galliformes: Polyplectron spp.) indicates loss and reduction of ornamental traits and display behaviours. Biol. J. Linn. Soc. 73(2): 187–198. HTML abstract
  • Lowe, Percy (1924): Some notes on the genus Polyplectron. Ibis series 12, 1(2): 476-484.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

uccelli Portale Uccelli: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di uccelli