Campus di Forlì

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Università di Bologna - Campus di Forlì

Il Campus di Forlì è la sede decentrata di Forlì dell'Università di Bologna. In precedenza la sede era chiamata Polo scientifico-didattico di Forlì ed ha mutato nome all'entrata in vigore dello statuto di Ateneo approvato dagli organi accademici il 27 luglio 2011[1].

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1996 fu sancita l'autonomia delle Università[2], individuando come prioritario l'obiettivo di facilitare il diritto allo studio con una misura che portasse al frazionamento dei cosiddetti mega-atenei, ossia quelle università che superavano i 40.000 iscritti. Mentre in altre regioni si verificò una vera e propria gemmazione di atenei più piccoli l'Università di Bologna optò per una soluzione di decentramento che diede vita al sistema del Multicampus, con la creazione di poli scientifico-didattici nelle città della Romagna.

Il Polo scientifico didattico di Forlì venne formalizzato come struttura decentrata dell'Università di Bologna il 1 ottobre del 2001. Già dal 1989, erano state insediate a Forlì la seconda facoltà di scienze politiche ad indirizzo politico-internazionale, intitolata alla memoria del senatore forlivese Roberto Ruffilli, e la Scuola superiore di lingue moderne per interpreti e traduttori (SSLMIT).

In seguito l'offerta didattica si estese e mantenne una sua vocazione negli indirizzi di studio a carattere internazionalistico e specialistico, fino ad offrire corsi di laurea in quattro diverse facoltà: alle Facoltà di Scienze Politiche e alla SSLMIT si aggiunsero infatti le Facoltà di Ingegneria e di Economia.

Alle strutture didattiche si affiancarono il dipartimento di studi interdisciplinari su traduzione, lingue e culture (SITLeC), unico dipartimento del Polo forlivese, e la sede di Forlì del Centro linguistico dei Poli Scientifico-Ditattici della Romagna (CLIRO).

Il nuovo campus universitario[modifica | modifica wikitesto]

Padiglione d'ingresso del Campus di Forlì

È prevista per il 2013-2014 l'ultimazione del nuovo campus universitario, realizzato nell'area dell'ex ospedale "G. B. Morgagni", nel centro della città. Il campus accoglierà l'amministrazione del Polo, le facoltà di economia e di scienze politiche "Roberto Ruffilli", la seconda sede della SSLMIT (la cui sede principale rimarrà a palazzo Montanari, adiacente al campus), i dipartimenti, la biblioteca "Roberto Ruffilli" e laboratori informatici e linguistici, insieme con le nuove aule condivise dai diversi corsi. Il 12 ottobre 2011 è stato inaugurato il padiglione di ingresso al Campus[3] dove si sono trasferiti gli uffici amministrativi e il coordinamento del Campus.

Organi di governo[modifica | modifica wikitesto]

Presso il Campus di Forlì, parimenti agli altri Campus di Cesena, Ravenna e Rimini, è stato costituito un Consiglio di Campus che coordina il supporto alla didattica e alla ricerca che le Scuole ed i Dipartimenti universitari svolgono[4][1].

Componenti del Consiglio di Campus:

  • Il Direttore del Dipartimento di Interpretazione e Traduzione
  • I Responsabili delle Unità Organizzative di Sede dei Dipartimenti di Ingegneria Industriale, Scienze Aziendali, Scienze Economiche e Sociologia, Diritto Dell'economia e Scienze Politiche e Sociali
  • I Vicepresidenti di sede delle Scuole di Economia Management e Statistica e della Scuola di Lingue e Letterature, Traduzione e Interpretazione
  • Il Responsabile amministrativo-gestionale del Campus
  • I rappresentanti degli studenti del Campus
  • Il rappresentante del personale tecnico-amministrativo del Campus
  • Il Designato dagli Enti locali e di sostegno

Il consiglio è presieduto dal Coordinatore di Campus, che è il rappresentante del Campus di fronte alla legge ed è eletto dal consiglio tra professori di ruolo in servizio nel Campus stesso. Il suo mandato scade dopo tre anni e può essere rinnovato una sola volta per un triennio ulteriore. Dal novembre 2010 la carica è ricoperta dal prof. Félix San Vicente.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Statuto di Ateneo su NormAteneo dell'Università di Bologna
  2. ^ Decreto delegato n.662 del 1996.
  3. ^ Martedì inaugura padiglione del nuovo campus, Il Resto del Carlino Forlì, 11-10-2011.
  4. ^ Consiglio di Campus sul portale del Polo di Forlì

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Coordinate: 44°13′08.97″N 12°02′33.43″E / 44.219158°N 12.04262°E44.219158; 12.04262