Pollachius virens

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Merluzzo nero
Pollachius virens 01.jpg

Pollachius virens, Tromsø 2007.jpg

Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Classe Actinopterygii
Ordine Gadiformes
Famiglia Gadidae
Genere Pollachius
Specie P. virens
Nomenclatura binomiale
Pollachius virens
Linnaeus, 1758

Pollachius virens, conosciuto comunemente come Merluzzo nero o Merluzzo carbonaro, è un pesce d'acqua salata appartenente alla famiglia Gadidae.

Distribuzione e habitat[modifica | modifica sorgente]

Vive nell'Atlantico settentrionale tra il Golfo di Guascogna e la Norvegia settentrionale. È presente anche lungo le coste nordamericane di Canada e new England.
Si trova in banchi in acque libere tra 10 e 100 metri ma anche presso le rocce costiere.


Descrizione[modifica | modifica sorgente]

Assai simile fisicamente a Pollachius pollachius da cui si riconosce per la linea laterale di colore chiaro e piuttosto dritta e per la mandibola solo leggermente sporgente. La livrea è verdastra scura o nera sul dorso e bianco-argentea sul ventre.
Raggiunge una lunghezza massima di 100 cm.

Riproduzione[modifica | modifica sorgente]

Diventano maturi sessualmente dopo almeno 5 anni, è un pesce che può arrivare anche ad un'età superiore ai 20 anni.

Pesca[modifica | modifica sorgente]

Le carni sono considerate scadenti, molli e flaccide ma ciò nonostante è molto sfruttato con sistemi di pesca intensiva, soprattutto con reti a strascico e palamiti; in commercio si trovano esemplari di circa 4 kg di peso e di 60 - 80 cm di lunghezza.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • Louisy P., Trainito E. (a cura di) Guida all'identificazione dei pesci marini d'Europa e del Mediterraneo. Milano, Il Castello, 2006. ISBN 88-8039-472-X