Polizia giudiziaria

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

La locuzione polizia giudiziaria (o criminale o investigativa, secondo la terminologia adottata nei vari paesi)[1] ha due diversi significati. Può infatti designare:

Funzioni[modifica | modifica sorgente]

La funzione di polizia giudiziaria ha natura e finalità repressive, anziché preventive, dal momento che interviene quando si è già verificata una violazione della legge penale che l'attività di polizia di sicurezza (o di prevenzione o amministrativa) non ha potuto evitare. L'attività della polizia giudiziaria è, dunque, rivolta al passato, nel senso che si occupa di reati già commessi, con lo scopo di assicurare alla giustizia i loro autori, mentre l'attività della polizia di sicurezza è rivolta al futuro, occupandosi di reati che potrebbero essere commessi, con lo scopo di prevenirne la commissione.

Da quanto detto emerge che la polizia giudiziaria può sempre essere distinta, sul piano funzionale, dalla polizia di sicurezza, anche laddove le due funzioni sono unite sotto l'aspetto organizzativo, essendo svolte dai medesimi corpi di polizia o, addirittura, dal medesimo personale. Peraltro, come la polizia di sicurezza, anche la polizia giudiziaria, a dispetto del nome, rientra nell'amministrazione pubblica in senso oggettivo e soggettivo, non nella giurisdizione.

Modalità organizzative[modifica | modifica sorgente]

In taluni ordinamenti (ad esempio, Portogallo, Brasile, Cile e Messico) il personale che esercita la funzione di polizia giudiziaria appartiene ad un apposito corpo di polizia. Nella maggioranza degli ordinamenti, invece, appartiene a corpi che svolgono anche funzioni di polizia di sicurezza: è la soluzione adottata, ad esempio, in Italia, Francia, Germania e nei paesi anglosassoni.[2] In alcuni di questi ordinamenti vi sono più corpi di polizia, ciascuno dei quali svolge sia funzioni di polizia di sicurezza che funzioni di polizia giudiziaria: è il caso di quei paesi (ad esempio, Francia, Italia e Spagna) nei quali, accanto al corpo civile di polizia, ve n'è uno costituito da personale avente status militare (la cosiddetta gendarmeria).

Oltre al personale di cui si è detto, gli ordinamenti possono attribuire funzioni di polizia giudiziaria anche a personale di altre amministrazioni pubbliche, in relazione a particolari reati connessi con la loro sfera di competenza (ad esempio, al personale della dogana per reati in materia doganale). Inoltre, in qualche ordinamento, l'ufficio del pubblico ministero dispone di proprio personale investigativo per svolgere direttamente tali funzioni.

Polizia giudiziaria e pubblico ministero[modifica | modifica sorgente]

La funzione di polizia giudiziaria ha carattere di ausiliarità e collateralità rispetto alla funzione del pubblico ministero, al quale spetta l'esercizio dell'azione penale e, dunque, la realizzazione della pretesa punitiva dello Stato. Peraltro, i rapporti tra pubblico ministero e gli organi che svolgono le funzioni di polizia giudiziaria variano da un ordinamento all'altro.

Negli ordinamenti di common law le indagini sono svolte autonomamente dalla polizia, che trasmette gli elementi raccolti al pubblico ministero affinché decida, sulla base degli stessi, se esercitare o meno l'azione penale. Il pubblico ministero ha anche compiti di consulenza legale nei confronti della polizia ma, in generale, non ha poteri di direzione sulla stessa.

Nei paesi di civil law, invece, sono attribuiti al pubblico ministero poteri di direzione nei confronti degli organi di polizia giudiziaria, anche se i rapporti tra i due organi variano da un ordinamento all'altro. In alcuni paesi (per esempio, in Italia e in Giappone) le indagini sono condotte dal pubblico ministero che si avvale della polizia. In altri (come la Germania) il pubblico ministero, pur potendo condurre personalmente le indagini, delega normalmente le stesse alla polizia, e il suo ruolo finisce per avvicinarsi a quello dei paesi di common law. Vi sono poi paesi (per esempio la Francia e, fino al 1989, l'Italia) nei quali il pubblico ministero, dopo un'indagine preliminare condotta avvalendosi della polizia giudiziaria, esercita l'azione penale, avviando così la fase istruttoria del processo, di tipo inquisitorio, condotta da un giudice istruttore che procede alla raccolta e all'esame delle prove avvalendosi anch'esso della polizia.

Ordinamento italiano[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Polizia giudiziaria (diritto italiano).

In Italia la funzione di polizia giudiziaria non è svolta da un apposito corpo di polizia ma, secondo il modello francese, da ufficiali e agenti di polizia giudiziaria provenienti da corpi di polizia e da altre amministrazioni pubbliche, oltre che, in alcuni casi, da soggetti privati.

L'importanza svolta dai soggetti che svolgono le funzioni di polizia giudiziaria trova riscontro nella previsione costituzionale secondo cui "L'autorità giudiziaria dispone direttamente della polizia giudiziaria" [3], la quale disegna un modello di disponibilità diretta tra polizia giudiziaria e magistratura al fine di garantire la legalità dell'azione penale [4]. L'origine di questa prescrizione costituzionale, peraltro rara nel panorama comparato, nasce dall'esigenza fortemente avvertita dal Costituente italiano in seguito agli abusi commessi dal precedente regime fascista durante il periodo monarchico-statutario.

L'articolo 55 del codice di procedura penale italiano, inoltre, stabilisce che "La polizia giudiziaria deve, anche di propria iniziativa, prendere notizia dei reati, impedire che vengano portati a conseguenze ulteriori, ricercarne gli autori, compiere gli atti necessari per assicurare le fonti di prova e raccogliere quant'altro possa servire per l'applicazione della legge penale". Aggiunge, al comma 2, che essa "svolge ogni indagine e attività disposta o delegata dall`autorità giudiziaria".

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Ad esempio, la denominazione di polizia giudiziaria è utilizzata nei paesi di lingua italiana, francese, spagnola e portoghese, mentre la denominazione di polizia criminale è utilizzata nei paesi di lingua tedesca
  2. ^ Nel Regno Unito e in altri paesi del Commonwealth la funzione di polizia giudiziaria è svolta da un apposito criminal investigative department (CID) nell'ambito di ciascun corpo di polizia. Analogamente in Germania all'interno del corpo di polizia di ciascun Land c'è un'unità di polizia giudiziaria (Kriminalpolizei). In Italia, invece, vi sono sezioni di polizia giudiziaria presso le procure della Repubblica, costituite da ufficiali ed agenti di polizia giudiziaria previenti da vari corpi di polizia, e servizi di polizia giudiziaria, costituiti presso i singoli corpi
  3. ^ Art. 109 Cost.
  4. ^ G. D'Elia, Magistratura, polizia giudiziaria e Costituzione, Giuffrè, Milano, 2002

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

diritto Portale Diritto: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di diritto