Political Animals

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Political Animals
Political Animals.JPG
Logo
Titolo originale Political Animals
Paese Stati Uniti d'America
Anno 2012
Formato miniserie TV
Genere drammatico
Puntate 6
Durata
Lingua originale inglese
Caratteristiche tecniche
Aspect ratio 16:9
Colore colore
Audio Dolby Digital
Crediti
Ideatore Greg Berlanti e Laurence Mark
Interpreti e personaggi
Produttore esecutivo Greg Berlanti, Laurence Mark, Sarah Caplan
Casa di produzione Berlanti Productions
Laurence Mark Productions
Warner Horizon Television
Prima visione
Prima TV Stati Uniti d'America
Dal 15 luglio 2012
Al 19 agosto 2012
Rete USA Network

Political Animals è una miniserie televisiva creata da Greg Berlanti e Laurence Mark, andata in onda su USA Network dal 15 luglio al 19 agosto 2012.

Il 2 novembre 2012, USA Network ha annunciato che Political Animals non è stata rinnovata per una seconda stagione.[1]

Trama[modifica | modifica sorgente]

Elaine Barrish, ex First Lady ed attuale Segretario di Stato, ha da poco divorziato e perso la candidatura a Presidente degli Stati Uniti d'America, ciò nonostante si dedica anima e corpo al suo lavoro presso il Dipartimento di Stato e cerca di tenere uniti i cocci della sua famiglia, trovando un ostacolo nella rampante giornalista Susan Berg, vincitrice del premio Pulitzer, che cerca in tutti i modi di distruggerle la carriera.

Cast[modifica | modifica sorgente]

Principale[modifica | modifica sorgente]

  • Elaine Barrish, interpretata da Sigourney Weaver.
    Ex First Lady ed attuale Segretario di Stato, che lotta per difendere carriera e famiglia.
  • Susan Berg, interpretata da Carla Gugino.
    Giornalista che tenta di distruggere la carriera di Elaine.
  • Bud Hammond, interpretato da Ciarán Hinds.
    Ex Presidente degli Stati Uniti ed ex marito di Elaine.
  • Douglas "Doug" Hammond, interpretato da James Wolk.
    Figlio minore di Elaine e Bud, anche lui coinvolto nel mondo della politica.
  • T.J. Hammond, interpretato da Sebastian Stan.
    Figlio apertamente gay di Elaine e Bud, e fratello gemello di Douglas.
  • Margaret Barrish, interpretata da Ellen Burstyn.
    Madre di Elaine ed ex showgirl di Las Vegas.
  • Anne Ogami, interpretata da Brittany Ishibashi.
    È la fidanzata di Doug.

Ricorrente[modifica | modifica sorgente]

  • Paul Garcetti, interpretato da Adrian Pasdar.
    Attuale Presidente degli Stati Uniti, che ha sconfitto Elaine alle primarie per poi nominarla Segretario di Stato.
  • Fred Collier, interpretato da Dylan Baker.
    Vicepresidente dalla doppia faccia, che nasconde vari segreti.
  • Diane Nash, interpretata da Vanessa Redgrave.
    Giudice lesbica della Corte Suprema, amica di Elaine Barrish.
  • Barry Harris, interpretato da Roger Bart.
    Capo dello staff della Casa Bianca e ex manager della campagna presidenziale di Elaine.
  • Alex Davies, interpretato da Dan Futterman.
    Editore del Washington Globe e ex fidanzato di Susan Berg.
  • Georgia Gibbons, interpretata da Meghann Fahy.
    Ambiziosa blogger che lavora con Susan Berg.

Puntate[modifica | modifica sorgente]

Titolo originale Titolo italiano Prima TV USA Prima TV Italia
1 Pilot 15 luglio 2012
2 Second Time Around 22 luglio 2012
3 The Woman Problem 29 luglio 2012
4 Lost Boys 5 agosto 2012
5 16 Hours 12 agosto 2012
6 Resignation Day 19 agosto 2012

Produzione[modifica | modifica sorgente]

Il 30 gennaio 2012, USA Network ha annunciato lo sviluppo di una serie di sei ore incentrata su una ex famiglia presidenziale. Contemporaneamente viene annunciato che l'episodio pilota è stato scritto e diretto da Greg Berlanti, oltre ad essere il produttore esecutivo della miniserie assieme a Laurence Mark e Sarah Caplan.

Ad inizio marzo il ruolo della protagonista, Elaine Barrish, è stato affidato a Sigourney Weaver,[2] precedentemente era stato già ingaggiato l'attore James Wolk per il ruolo del figlio maggiore di Elaine.[3] Sempre a marzo Carla Gugino si è unita al cast ottenendo il ruolo della giornalista Susan Berg,[4] Sebastian Stan ha ottenuto il ruolo del secondo genito di Eliane, mentre Ciarán Hinds ha ottenuto il ruolo dell'ex marito di Eliane ed ex Presidente degli Stati Uniti.[5] Ad aprile Ellen Burstyn è stata ingaggiata per interpretare il ruolo della madre di Elaine,[6] mentre a maggio Adrian Pasdar e Dylan Baker hanno ottenuto dei ruoli ricorrenti.[7][8]

Linda Powell, la figlia dell'ex Segretario di Stato statunitense Colin Powell, appare nel primo episodio, come consigliere di sicurezza nazionale del Presidente.[9]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ (eng) 'Political Animals': Network not going forward with more episodes, Entertainment Weekly. URL consultato il 2 novembre 2012.
  2. ^ Sigourney Weaver in Political Animals di Greg Berlanti, badtv.it. URL consultato il 19 maggio 2012.
  3. ^ Jimmy Wolk nel cast di Political Animals, miniserie creata da Greg Berlanti, badtv.it. URL consultato il 19 maggio 2012.
  4. ^ Carla Gugino in Political Animals di Greg Berlanti, badtv.it. URL consultato il 19 maggio 2012.
  5. ^ Ciaran Hinds nel cast di Political Animals, badtv.it. URL consultato il 19 maggio 2012.
  6. ^ Anche Ellen Burstyn in Political Animals, badtv.it. URL consultato il 19 maggio 2012.
  7. ^ A luglio la première di “Political Animals” con Adrian Pasdar, badtv.it. URL consultato il 19 maggio 2012.
  8. ^ Anche Dylan Baker in Political Animals, badtv.it. URL consultato il 19 maggio 2012.
  9. ^ (EN) 'Political Animals': Colin Powell's Daughter Linda To Appear Opposite Sigourney Weaver In USA Series, Huffington Post. URL consultato il 19 maggio 2012.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

televisione Portale Televisione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di televisione