Pokinatcha

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Pokinatcha
Artista MxPx
Tipo album Studio
Pubblicazione 4 ottobre 1994
Durata 48 min : 03 s
Dischi 1
Tracce 21
Genere Melodic hardcore punk
Skate punk
Pop punk
Etichetta Tooth & Nail Records
Produttore Aaron Sprinkle
Registrazione Luglio 1994
MxPx - cronologia
Album precedente
Album successivo
(1995)

Pokinatcha è l'album di debutto della band pop punk statunitense MxPx. Uscito nel 1994, è l'unico lavoro del gruppo cui ha preso parte Andy Husted, che ha abbandonato gli MxPx subito dopo la sua pubblicazione. L'album fu apprezzato dai fan per il suo ritmo veloce e orecchiabile e per le sonorità tipicamente punk.

Il nome “Pokinatcha” deriva dalla pubblicità di un dolciume, il cui slogan recitava “poking at you” (traducibile in italiano più o meno con “ti colpisce”): la parola “poking” fu abbreviata in “pokin”, mentre “at you” fu trasformato, sulla base di un'assonanza, in “atcha”.

Elenco delle tracce[modifica | modifica sorgente]

Tutte le canzoni sono state scritte da Mike Herrera

  • 1. "Anywhere But Here" – 3:25
  • 2. "Weak" – 3:02
  • 3. "Want Ad" – 1:23
  • 4. "Realize" – 2:26
  • 5 "Think Twice" – 1:52
  • 6 "Unopposed" – 2:26
  • 7 "The Aspect" – 2:50
  • 8 "Ears to Hear" – 2:49
  • 9 "Bad Hair Day" – 1:52
  • 10 "Too Much Thinking" – 3:41
  • 11 "PxPx" – 1:04
  • 12 "Time Brings Change" – 2:25
  • 13 "Jars of Clay" – 2:18
  • 14 "High Standards" – 2:21
  • 15 "Another Song About TV" – 1:40
  • 16 "Twisted Words" – 2:16
  • 17 "Walking Bye" – 1:48
  • 18 "No Room" – 2:01
  • 19 "Jay Jay's Song" – 1:55
  • 20 "One Way Window" – 2:00
  • 21 "Dead End" – 2:45

Formazione[modifica | modifica sorgente]

  • Mike Herrera (voce e basso)
  • Andy Husted (chitarra)
  • Yuri Ruley (batteria)

Altri contributi[modifica | modifica sorgente]

  • Brandon Ebel (voce di sottofondo)
  • Aaron Sprinkle (voce di sottofondo)
Punk Portale Punk: accedi alle voci di Wikipedia che parlano di musica punk