Pokémon Mystery Dungeon: Esploratori del Cielo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Pokémon Mystery Dungeon Esploratori del Cielo
Mysterydungeon explorersofsky.jpg
Sviluppo Chunsoft
Pubblicazione Nintendo
Serie Pokémon
Data di pubblicazione Giappone 18 aprile 2009
Flags of Canada and the United States.svg 12 ottobre 2009
Zona PAL 20 novembre 2009
Flag of Australasian team for Olympic games.svg 12 novembre 2009
Genere Videogioco di ruolo
Tema Pokémon
Modalità di gioco Multiplayer
Piattaforma Nintendo DS
Supporto Cartuccia
Fascia di età CERO: A
ESRB: E
OFLC (AU): G
PEGI: 3+
Preceduto da Pokémon Mystery Dungeon: Esploratori del Tempo e Esploratori dell'Oscurità

Pokémon Mystery Dungeon: Esploratori del Cielo è un videogioco della serie Pokémon creato dalla Nintendo per Nintendo DS. È il seguito di Pokémon Mystery Dungeon: Esploratori del Tempo e Esploratori dell'Oscurità e il quinto titolo della serie Pokémon Mystery Dungeon.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Prima che uscisse il videogioco, la rivista giapponese CoroCoro Comic aveva già confermato come Pokémon starter del gioco buona parte dei Pokémon presenti nelle versioni precedenti: Bulbasaur, Charmander, Squirtle, Pikachu, Eevee, Chikorita, Cyndaquil, Totodile, Treecko, Torchic, Mudkip, Skitty (presenti da "Squadra Rossa e Blu"), Turtwig, Chimchar e Piplup (da "Esploratori del Tempo e dell'Oscurità"). I Pokémon aggiunti sono Vulpix, Phanpy, Shinx, Riolu, Meowth e Munchlax.

La trama di Esploratori del Cielo non differisce molto da quella dei due titoli precedenti.

Caratteristiche[modifica | modifica wikitesto]

Oltre a quanto già presente in Esploratori del Tempo e Esploratori dell'Oscurità, sono state introdotte alcune novità rispetto ai titoli precedenti:

  • Completando il gioco e soddisfando particolari condizioni, si potrà accedere al villaggio di Shaymin (Shaymin Village), da cui è possibile arrivare al Picco del Cielo (Sky Peak). Nei Dungeon oltre il villaggio si possono trovare delle casse vuote, i Doni Cielo, che se inviati ad uno dei team di esplorazione presenti nel gioco o attraverso la comunicazione Wireless DS fanno apparire un dono a chi li riceve;
  • È possibile inviare livelli demo tramite Comunicazione Wireless DS;
  • Una volta sconfitti, viene perduta solamente metà dei soldi posseduti;
  • È stato inserito il Caffè di Spinda (Spinda's Café) dove è possibile controllare gli incarichi disponibili. Inoltre si può consegnare del cibo a Spinda per ottenere una bevanda che può aumentare le statistiche di chi la beve. Alla destra del locale è possibile riciclare vecchi oggetti per ottenerne di nuovi;
  • È inoltre presente il Bazar Segreto (Secret Bazaar), un luogo che si trova in posizioni sempre differenti all'interno dei Dungeon. Al suo interno è possibile farsi curare completamente da Mime Jr., comprare un pacco sorpresa da Swalot, far pulire uno strumento viscido da Lickilicky o fuggire dal Dungeon grazie a uno Shedinja;
  • Si possono trovare delle bottiglie lungo la spiaggia; al loro interno è presente un foglio con una missione;
  • È possibile ascoltare le musiche del gioco utilizzando il Jukebox Cielo (Sky Jukebox);
  • È stato inoltre aggiunto il Pokémon Shaymin, assente nei titoli precedenti.[1][2] Appare inoltre una statua raffigurante il Pokémon leggendario Arceus[3], la cui distribuzione per i videogiochi Pokémon Diamante e Perla e Pokémon Platino è iniziata nel 2009.[4]
  • Tramite il menù iniziale è possibile accedere ad episodi speciali, ottenibili nel corso del gioco. In tali episodi s'impersoneranno altri personaggi: Bidoof, Wigglytuff, Sunflora, il Team Malia, Grovyle e Dusknoir;
  • Sono stati introdotti i similstrumenti che, al contrario degli strumenti, producono effetti differenti (spesso negativi) sui Pokémon. Ad esempio la Baccarancida, provoca la diminuzione dei PS.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Shaymin dal Serebii.net Spin-Off Pokédex
  2. ^ (EN) Shaymin - In side games da Bulbapedia
  3. ^ (EN) Arceus - In side games da Bulbapedia
  4. ^ (EN) List of Nintendo event Pokémon in 2009 da Bulbapedia

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • (EN) Lawrence Neves, Pokémon Mystery Dungeon: Explorers of Sky: Prima Official Game Guide, Prima Games, 2009, ISBN 978-0-307-46572-6.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]