Pogonomys championi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Topo arboricolo di Champion
Immagine di Pogonomys championi mancante
Stato di conservazione
Status none DD.svg
Dati insufficienti[1]
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Classe Mammalia
Superordine Euarchontoglires
Ordine Rodentia
Sottordine Myomorpha
Superfamiglia Muroidea
Famiglia Muridae
Sottofamiglia Murinae
Genere Pogonomys
Specie M.championi
Nomenclatura binomiale
Pogonomys championi
Flannery, 1988

Il Topo arboricolo di Champion (Pogonomys championi Flannery, 1988) è un roditore della famiglia dei Muridi, endemico della Nuova Guinea.[1][2]

Descrizione[modifica | modifica sorgente]

Roditore di piccole dimensioni, con la lunghezza della testa e del corpo tra 112 e 136 mm, la lunghezza della coda tra 149 e 170 mm, la lunghezza del piede tra 20 e 24 mm, la lunghezza delle orecchie tra 11,0 e 16 mm e un peso fino a 66 g.[3]
Le parti superiori sono grigio-brunastre. Sono presenti degli anelli più scuri intorno agli occhi. Le vibrisse sono nere. Le parti ventrali sono biancastre con la base dei peli grigia. I fianchi sono rossicci. Le parti dorsali delle zampe sono . La coda è molto più lunga della testa e del corpo, prensile e scura; si schiarisce progressivamente con l'età. Sono presenti 12-17 anelli anelli di scaglie, corredate da 3 peli ciascuna.

Biologia[modifica | modifica sorgente]

Comportamento[modifica | modifica sorgente]

È una specie prevalentemente arboricola. Si arrampica di notte sugli alberi alla ricerca di cibo. Passa la giornata in tane formate da un'entrata di 6 cm che conduce ad una camera dove vengono allestiti dei nidi con parti vegetali secche. Un tunnel più corto si trova immediatamente sopra e conduce ad un'uscita secondaria larga 2-3 . Tali tane contengono generalmente fino a 5 maschi ed una sola femmina. Nel mese di febbraio è stata osservata una femmina con il proprio piccolo.

Distribuzione e habitat[modifica | modifica sorgente]

Questa specie è diffusa lungo il corso superiore del fiume Sepik, nella Nuova Guinea centro-orientale. Probabilmente è presente anche nella parte occidentale dell'Isola.

Vive nelle foreste umide tropicali tra i 1.400 e 2.300 metri di altitudine. È tollerante alla presenza umana e spesso è osservata in campi coltivati.

Stato di conservazione[modifica | modifica sorgente]

La IUCN Red List, considerata la dubbia validità di specie distinta e l'effettivo èareale, classifica M.championi come specie con dati insufficienti (DD).[1]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b c (EN) Leary, T., Singadan, R., Menzies, J., Wright, D., Aplin, K. & Helgen, K. 2008, Pogonomys championi in IUCN Red List of Threatened Species, Versione 2013.2, IUCN, 2013.
  2. ^ (EN) D.E. Wilson e D.M. Reeder, Pogonomys championi in Mammal Species of the World. A Taxonomic and Geographic Reference, 3ª ed., Johns Hopkins University Press, 2005. ISBN 0-8018-8221-4.
  3. ^ Flannery, 1995, op. cit.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • Tim F. Flannery, Mammals of New Guinea, Cornell University Press, 1995. ISBN 9780801431494.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

mammiferi Portale Mammiferi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di mammiferi