Pobjoy Niagara

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Pobjoy Niagara
PobjoyNiagara.JPG
Il Pobjoy Niagara che equipaggia il Comper Swift esposto presso la Shuttleworth Collection.
Descrizione
Costruttore Pobjoy Airmotors & Aircraft, Ltd.
Tipo motore radiale
Numero di cilindri 7
Raffreddamento ad aria
Alimentazione 1 carburatore Claudel
Distribuzione OHV 2 valvole per cilindro
Dimensioni
Lunghezza 588,8 mm (22 in)
Diametro 698,5 mm (27,5 in)
Cilindrata 3,1 L (192 in³)
Alesaggio 80,96 mm (3,1875 in)
Corsa 88 mm (3,4375 in)
Rap. di compressione 6,50:1
Peso
A vuoto 74,4 kg (164 lb)
Prestazioni
Potenza 108 hp (80,5 kW) a 3 230 giri/min
Combustibile avgas 70 ottani
Note
Dati riferiti alla versione Niagara IV ricavati da Peter & Rita Forbes' Engine Webpages [1]
voci di motori presenti su Wikipedia

Il Pobjoy Niagara era un motore aeronautico radiale 7 cilindri a singola stella raffreddato ad aria, introdotto dall'azienda britannica Pobjoy Airmotors & Aircraft, Ltd. nel 1934.

Tecnica[modifica | modifica wikitesto]

Il Pobjoy Niagara, come il suo predecessore Pobjoy R, era caratterizzato da un singolare disassamento dell'albero dell'elica a causa della collocazione dell'ingranaggeria del riduttore. Le sue dimensioni, incredibilmente compatte per un motore radiale, ed il suo elevato numero di giri al minuto lo rendevano particolarmente adatto per l'utilizzo nei velivoli leggeri e sperimentali. Tutta la gamma prodotta vantava ottime doti di affidabilità, basso rumore ed elevato contenuto tecnologico.

Nel 1934 la rivista Flight lo accreditava di 80-85 hp (59-63 kW), equipaggiando il British Aircraft Swallow[2] e di 90 hp (67 kW), equipaggiando i bimotori General Aircraft Monospar ST-10 e Monospar ST-11[3].

Versioni[modifica | modifica wikitesto]

(lista parziale)

Niagara IV
potenza erogata 108 hp (80,5 kW) a 3 230 giri/min.[1]

Velivoli utilizzatori[modifica | modifica wikitesto]

bandiera Regno d'Italia

Regno Unito Regno Unito

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b (EN) Peter & Rita Forbes, UK Aero Engines: Page 107 of 140 in Peter & Rita Forbes' Engine Webpages, http://www.oldengine.org/members/diesel/Duxford/front.htm. URL consultato il 31-10-2008.
  2. ^ (EN) A British Klemm (PDF) in Flightglobal, http://www.flightglobal.com/home/default.aspx, 1 mar 1934. URL consultato il 23 mar 2010.
  3. ^ (EN) General Aircraft Limited (PDF) in Flightglobal, http://www.flightglobal.com/home/default.aspx, 1 mar 1934. URL consultato il 23 mar 2010.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • (EN) Bill Guston. World Encyclopedia of Aero Engines. Wellingborough: Patrick Stephens, pag. 126. (1986)

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Aviazione Portale Aviazione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Aviazione