Plymouth Argyle Football Club

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Plymouth Argyle F.C.
Calcio Football pictogram.svg
Plymouth Argyle FC.svg
the Pilgrims, Argyle, the Greens, the Green Army
Segni distintivi
Uniformi di gara
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
Casa
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
Trasferta
Colori sociali 600px Verde e Bianco.png Verde-bianco
Dati societari
Città Plymouth
Paese Inghilterra Inghilterra
Confederazione UEFA
Federazione Flag of England.svg FA
Campionato Football League Two
Fondazione 1886
Rifondazione 1898
Presidente Inghilterra James Brent
Allenatore Irlanda John Sheridan
Stadio Home Park
(16.388 posti)
Sito web www.pafc.co.uk
Palmarès
Si invita a seguire il modello di voce

Il Plymouth Argyle Football Club, meglio noto come Plymouth, è una società calcistica inglese con sede nella città di Plymouth, nel Sud Ovest del Paese. Milita in Football League Two, la quarta serie inglese.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Fondato nel 1886 come Argyle Football Club, sciolto nel 1894, venne rifondato nel 1897 e l'anno successivo diventò una sezione dell'Argyle Athletic Club. L'appellativo "The Pilgrims" affibbiato al club deriva da un gruppo religioso britannico che nel 1620 lasciò Plymouth alla volta del Nuovo Mondo; difatti lo stemma della squadra riporta l'immagine di un'imbarcazione, il Mayflower, che condusse i padri pellegrini negli odierni Stati Uniti d'America. La città di Plymouth è la più grande in Inghilterra a non aver mai avuto una squadra che abbia disputato il massimo campionato di calcio inglese, primato condiviso con l'Hull City fino al 2008, anno in cui i Tigers conquistarono la loro prima storica promozione in Premier League.

Il Plymouth Argyle divenne una squadra professionistica nel 1903 entrando a far parte della Southern League (vinta nel 1913), passando alla Football League nel 1920, subito dopo la prima guerra mondiale. Diventando uno dei fondatori della Third Division, detiene il sorprendente record di sei secondi posti consecutivi fra il 1922 e il 1927, senza mai centrare la promozione.

Seguirono alla striscia record un terzo e un quarto posto fino alla tanto sospirata promozione in Second Division nel 1930. Per tutti gli anni trenta rimase in Second Division, con un buon quarto posto nel 1932. Durante la seconda guerra mondiale lo stadio dell'Home Park venne distrutto dai bombardamenti tedeschi.

Retrocesso nel 1950, vinse due anni dopo il campionato di Third Division tornando a giocare per altre quattro stagioni in Second Division, sfiorando nel 1953 la clamorosa doppia promozione con un quarto posto.

Nel 1959 vinsero per la loro terza volta il campionato di Third Division, il primo dopo l'unificazione, grazie anche ai gol di Wilf Carter, uno dei più prolifici attaccanti della storia del club, secondo solo a Sammy Black (185 gol fra il 1924 e il 1938).

Dopo l'illusione del quinto posto nel 1962, vi fu un'altra retrocessione nel 1968 e per vent'anni la squadra rimase in Third Division, tranne la breve permanenza in Second nel biennio 1975-1977.

Promossi ancora nel 1986, restarono in Second Division nel 1992, che a causa della riforma del campionato inglese, diventava di fatto la terza serie.

Il punto più basso della storia del club è stato toccato a cavallo fra XX e XXI secolo: la prima retrocessione in quarta serie risale al 1995, seguita subito da una promozione e quindi di nuovo in quarta serie fra il 1998 e il 2002. Il tifoso più celebre dei "Pilgrims" fu probabilmente Michael Foot esponente di spicco del Partito Laburista e ministro del lavoro negli anni settanta. Nel 2003, in occasione del novantesimo compleanno dell'ex leader, la società decise di registrare Foot come giocatore assegnandogli la maglia numero 90. Foot non scese mai in campo ma venne inserito nella rosa ed ebbe la propria scheda nel sito ufficiale della squadra[1].

Nel 2004 la squadra è stata di nuovo promossa alla seconda divisione inglese, ora denominata Football League Championship, dalla quale retrocede al termine della stagione 2009-10. Nella stagione successiva, il club si è trovato in gravi situazioni economiche e per questo non è riuscito ad allestire un organico in grado da competere per i primi posti della Football League One, ma la stagione 2010-11 è terminata con una deludente retrocessione in Football League Two, la quarta serie del calcio inglese. All'inizio fatica ma, dopo l'esonero di Peter Reid e la presa di allenatore del centrocampista Carl Fletcher alla decima giornata, il Plymouth vince in casa 2 a 0 sul Macclesfield, iniziando così la dura salita per la salvezza. Le giornate successive dimostrano un netto miglioramento della squadra di Fletcher che raccoglie punti per la salvezza e vede l'avvento di un nuovo proprietario, James Brent, pronto a salvare i Pilgrims dal fallimento e a rilanciarli nella Lega.

Rivalità[modifica | modifica wikitesto]

Rivali storici del Plymouth sono l'Exeter City ed il Torquay United, due formazioni originarie del Devon, la stessa contea di provenienza dei Pilgrims. Tuttavia esistono anche altre rivalità, nella fattispecie con Bristol City, Bristol Rovers e Portsmouth F.C..

A tal proposito Plymouth e Portsmouth danno vita al cosiddetto Dockyard Derby[2]., ovverosia "Derby del Cantiere", in quanto entrambe le cittadine ospitano dei cantieri navali; nello specifico Portsmouth è sede del BAE Systems Maritime - Naval Ships, mentre Plymouth del Devonport Dockyard

Rosa 2014-2015[modifica | modifica wikitesto]

N. Ruolo Giocatore
1 Inghilterra P James Bittner
2 Inghilterra C Kelvin Mellor
3 Inghilterra D Ben Purrington
4 Inghilterra C Lee Cox
5 Inghilterra D Curtis Nelson
6 Inghilterra C Oliver Norburn
7 Inghilterra A Lewis Alessandra
8 Inghilterra C Jason Banton
9 Inghilterra A Reuben Reid
10 Inghilterra A Marvin Morgan
11 Inghilterra C Dominic Blizzard
14 Inghilterra A Tyler Harvey
N. Ruolo Giocatore
15 Inghilterra C Paul Wotton
16 Irlanda D Carl Mc Hugh
17 Galles C Alex Bray
18 Inghilterra A Tyler Harvey
19 Inghilterra C Nathan Thomas
22 Inghilterra A Deane Smalley
23 Inghilterra P Luke McCormick
24 Inghilterra C River Allen
25 Inghilterra D Aaron Bentley
28 Irlanda D Anthony O'Connor
29 Inghilterra D Peter Hartley

Rosa 2013-2014[modifica | modifica wikitesto]

N. Ruolo Giocatore
1 Inghilterra P Jake Cole
2 Inghilterra D Durrell Berry
3 Inghilterra D Andre Blackman
4 Francia D Maxime Blanchard
5 Inghilterra D Guy Branston
6 Inghilterra C Conor Hourihane (Capitano)
7 Inghilterra A Lewis Alessandra
8 Benin C Romuald Boco
9 Inghilterra A Reuben Reid
10 Grenada A Marvin Morgan
11 Inghilterra C Dominic Blizzard
14 Inghilterra C Luke Young
15 Inghilterra C Paul Wotton
N. Ruolo Giocatore
16 Inghilterra D Neal Trotman
17 Inghilterra D Curtis Nelson
18 Inghilterra A Tyler Harvey
20 Algeria C Hamza Bencherif
21 Inghilterra A Matt Lecointe
22 Inghilterra D Jamie Richards
23 Inghilterra P Luke McCormick
24 Inghilterra A Isaac Vassell
25 Inghilterra D Ben Purrington
26 Inghilterra A Tope Obadeyi
27 Argentina C Andrés Gurrieri
28 Inghilterra D Jamie Reckford
29 Inghilterra A Nick Chadwick

Organigramma[modifica | modifica wikitesto]

Staff amministrativo[modifica | modifica wikitesto]

Staff tecnico[modifica | modifica wikitesto]

Allenatori[modifica | modifica wikitesto]

N. In carica Naz. Allenatore
1 1903-1905 Inghilterra Frank Brettell
2 1905-1906 Scozia Bob Jack
3 1906-1910 Inghilterra Bill Fullerton
4 1910-1938 Scozia Bob Jack
5 1938-1948 Inghilterra Jack Tresadern
6 1948-1955 Scozia Jimmy Rae
7 1955-1961 Inghilterra Jack Rowley
8 1961 Scozia Neil Dougall
9 1961-1963 Inghilterra Ellis Stuttard
10 1963-1964 Scozia Andy Beattie
11 1964-1965 Inghilterra Malcolm Allison
12 1965-1968 Inghilterra Derek Ufton
13 1968-1970 Irlanda del Nord Billy Bingham
14 1970-1972 Inghilterra Ellis Stuttard
15 1972-1977 Inghilterra Tony Waiters
16 1977-1978 Inghilterra Mike Kelly
17 1978 Inghilterra Lennie Lawrence (ad interim)
18 1978-1979 Inghilterra Malcolm Allison
19 1979-1981 Inghilterra Bobby Saxton
N. In carica Naz. Allenatore
20 1981-1983 Scozia Bobby Moncur
21 1983-1984 Inghilterra Johnny Hore
22 1984-1988 Scozia Dave Smith
23 1988-1990 Inghilterra Ken Brown
24 1990 Inghilterra John Gregory (ad interim)
25 1990-1992 Inghilterra David Kemp
26 1992-1995 Inghilterra Peter Shilton
27 1995 Inghilterra Steve McCall (ad interim)
28 1995-1997 Inghilterra Neil Warnock
29 1997-1998 Inghilterra Mick Jones
30 1998-2000 Inghilterra Kevin Hodges
31 2000 Inghilterra Kevin Summerfield (ad interim)
32 2000-2004 Scozia Paul Sturrock
33 2004 Inghilterra Kevin Summerfield (ad interim)
34 2004-2005 Scozia Bobby Williamson
35 2005 Scozia Jocky Scott (ad interim)
36 2005-2006 Galles Tony Pulis
37 2006-2007 Inghilterra Ian Holloway
38 2007-2009 Scozia Paul Sturrock
39 2009-2010 Inghilterra Paul Mariner
40 2010-2011 Inghilterra Peter Reid
41 2011- Galles Carl Fletcher

Record[modifica | modifica wikitesto]

Squadra[modifica | modifica wikitesto]

Individuali[modifica | modifica wikitesto]

Reti[modifica | modifica wikitesto]

Giocatore Anni Gol
1 Sammy Black 1924-1938 185
2 Wilf Carter 1957-1964 148
3 Tommy Tynan 1983-1985
1986-1990
144
4 Jack Leslie 1921-1935 134
5 Maurice Tadman 1947-1955 113
6 Jack Vidler 1928-1939 103
7 Fred Burch 1907-1915 95
8 Ray Bowden 1927-1933 87
9 Kevin Hodges 1978-1992 86
10 Mickey Evans 1991-1997
2001-2006
81

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Foot farewell, www.pafc.co.uk, 16-3-2010. URL consultato il 1-4-2010.
  2. ^ (EN) Dockyard Derby FA Cup 2008 4th Round clash, www.bbc.co.uk, 22-01-2008.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

calcio Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio