Platform tennis

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Il platform tennis è uno sport simile al padel tennis ed è l'unico gioco atletico praticato con racchetta su un campo all'aperto anche con clima turbolento.

Storia[modifica | modifica sorgente]

Nel 1928 James Cogswell e Fessenden Blanchard, ambedue di New York, concepirono un gioco che si potesse praticare al coperto e in uno spazio ridotto quindi chiamarono platform tennis tale gioco. Inizialmente il campo di gioco, circondato da pareti o muri dove far rimbalzare la palla, aveva il suolo in legno ma poi la struttura del campo fu modificata. Nel 1978 erano circa 400.000 i praticanti di platform tennis in USA, nazione nella quale attualmente stanno 4.000 campi dove praticare quest'attività atletica.

Regolamento[modifica | modifica sorgente]

Dal 1970 in poi, il suolo del campo di gioco, che è la quarta parte della dimensione di un campo da tennis, ha sempre una copertura costituita da una lega in alluminio; le pareti sono prevalentemente in materiale di plastica trasparente e infrangibile per sostenere i rimbalzi delle palle colpite dalle racchette a piatto solido. Il battitore deve effettuare la battuta una sola volta e se la palla tocca la rete centrale è comunque validamente in gioco. La forma di gioco dei professionisti è in doppio ossia i giocatori disputano partite in 2 contro 2. Le altre regole sono uguali o simili a quelle di padel tennis.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

tennis Portale Tennis: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di tennis