Plastron

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Signori in tight; quello a sinistra porta una cravatta tipo plastron

Il Plastron è un tipo di cravatta per uso sia maschile che femminile; si riserva di solito alle occasioni particolarmente formali o importanti; si accoppia bene con il tight e con l'abito da giorno (morning suit).

Il plastron moderno si indossa eseguendo un particolare nodo non stretto, da fermarsi con una spilla, e serve per coprire lo sparato di una camicia maschile; ne esistono modelli variamente colorati e dotati magari di volant, pizzi, piegoline, e ricami. Il plastron può essere di tipo tradizionale, annodabile, oppure anche premontato, come già per le cravatta a farfalla, con chiusura a collare.

In ambito equestre, nel dressage il plastron è un importante accessorio nella tenuta delle amazzoni, mentre gli uomini indossano solitamente la cravatta bianca. Invece in ambito venatorio il plastron è raccomandato per tutti.

Origine[modifica | modifica wikitesto]

Il Plastron nacque come "sciarpa da caccia"; un nastro in stoffa annodato intorno al collo che poteva servire in casi di emergenza per soccorrere cavalieri e cavalli: per fermare le emorragie, come per immobilizzare arti fratturati.

Etimologia[modifica | modifica wikitesto]

La parola plastron è francese, e deriva dal termine italiano piastrone, indicante il pezzo della corazza che riparava il petto dei cavalieri medievali. [1]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Dizionario italiano: plastron - Sapere.it. URL consultato il 29-09-2010.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]