Plants vs. Zombies: Garden Warfare

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Plants vs. Zombies: Garden Warfare
Sviluppo PopCap Games
Pubblicazione Electronic Arts
Serie Piante contro Zombi
Data di pubblicazione Xbox 360, Xbox One:
Flags of Canada and the United States.svg 25 febbraio 2014
Flag of Europe.svg 27 febbraio 2014
Microsoft Windows:
ColoredBlankMap-World-10E.svg 26 giugno 2014
PlayStation 3, PlayStation 4:
Flags of Canada and the United States.svg 19 agosto 2014
Flag of Europe.svg 21 agosto 2014
[1]
Genere Tower defense, Sparatutto in terza persona
Modalità di gioco Multigiocatore (Split screen)
Piattaforma Microsoft Windows, Xbox 360, Xbox One, Playstation 3, Playstation 4
Distribuzione digitale Xbox Live, PlayStation Network, Origin
Motore grafico Frostbite 3
Supporto DVD, BDR
Fascia di età PEGI: 7+
Periferiche di input Mouse e Tastiera, Gamepad, DualShock 3, DualShock 4

Plants vs. Zombies: Garden Warfare è un videogioco di genere sparatutto in terza persona-tower defense, facente parte della celebre serie Piante contro Zombi. Sviluppato da PopCap Games, è stato pubblicato da Electronic Arts il 27 febbraio 2014 in Europa per le piattaforme Xbox 360 e Xbox One.[2][3] La versione PC annunciata per la primavera 2014, è prevista invece per il 24 giugno 2014, e su Playstation 3 e PlayStation 4 il 19 agosto 2014 negli Stati Uniti d'America e in Canada, in Europa il 21 agosto 2014.

Modalità di gioco[modifica | modifica wikitesto]

Il gioco è esclusivamente in modalità multiplayer, per un numero massimo di 24 giocatori totali, con partite in splitscreen a 2 o 4 giocatori. Il giocatore può controllare o personaggi della fazione piante o quella della fazione zombie, ognuno di essi è indipendente dall'altro, dotato cioè di una propria classe di combattimento, proprie armi e abilità.

Entrambi i team sono composti da 4 classi, e ogni classe dispone di molte varianti, sbloccabili comprando pacchetti di figurine utilizzando monete ottenute durante le proprie partite

Piante: sparasemi (8 varianti + versione base), masticazombie (8 varianti + versione base), girasole (7 varianti + versione base) e cactus (8 varianti + versione base) .

Zombie: soldato (7 varianti + versione base) , ingegnere (7 varianti + versione base), scienziato (8 varianti + versione base) e fuoriclasse (7 varianti + versione base).

Le modalità disponibili sono:

  • Eliminazione a squadre: modalità in cui i team si affrontano con lo scopo di eliminare 50 giocatori avversari. Rianimando i propri compagni caduti si ruberà un punto al team nemico.
  • Tappetino di benvenuto: stesse regole della modalità "Eliminazione a squadre", con l'aggiunta del fatto che morendo svariate volte, si otterranno dei bonus di salute. Oggetti di personalizzazione, abilità e personaggi sbloccabili sono disabilitati.
  • Tombe e giardini: modalità in cui il team delle piante dovrà difendere una zona dall'attacco del team degli zombi, in una mappa in continua espansione.
  • Eliminazione a squadre classico: stesse regole della modalità "Eliminazione a squadre", senza la possibilità di usare oggetti, abilità e personaggi sbloccabili.
  • Tombe e giardini classico: stesse regole della modalità "Tombe e giardini", senza la possibilità di usare oggetti, abilità e personaggi sbloccabili.
  • Gnomba: modalità in cui i team si contendono un nano con una bomba, con lo scopo di piazzarlo e farlo esplodere sulle tombe o i giardini avversari. Il primo team che riesce a far esplodere le tombe o i giardini avversari vincerà la partita.
  • Eliminazione confermata: stesse regole della modalità "Eliminazione a squadre", con l'aggiunta del fatto che non si otterrà un punto nel momento dell'eliminazione: per farlo si dovrà raccogliere una sfera che verrà generata sul giocatore eliminato. Si potrà fare la stessa cosa al contrario, ovvero raccogliere la sfera di un compagno eliminato: in questo modo si negherà la possibilità al team avversario di ottenere un punto.
  • Suburbination: modalità in cui i team si contendono 3 piccole zone specifiche della mappa. Queste 3 zone faranno man mano ottenere punti al proprio team. L'obbiettivo e raggiungere il totale di 100 punti. Ovviamente sarà possibile conquistare zone conquistate precedentemente dal nemico, per rimuovere la possibilità al team avversario di ottenere punti da quella zona e ottenerne il controllo. Se un team riuscirà a ottenere il controllo di tutti e tre i punti nello stesso momento, si attiverà la modalità suburbination, che regalerà pian piano monete al team che ha il controllo di tutte e tre le zone.
  • Banditi dei taco: modalità in cui il team delle piante dovrà difendere un taco dall'attacco del team degli zombi. Gli zombi avranno il compito di rubarlo per tre volte e portarlo in un punto specifico. Se gli zombi non riusciranno a rubare tutti e 3 i taco, la vittoria andrà alle piante.
  • Modalità mista: ogni partita avrà una modalità diversa, con la caratteristica che il limite massimo di giocatori non sarà 12 per team, ma 8.

Sviluppo e presentazione[modifica | modifica wikitesto]

Il gioco è stato interamente sviluppato con il nuovo motore di gioco di Electronic Arts, il Frostbite 3 ed è stato rivelato per la prima volta durante l'E3 di Los Angeles, nel 2013, aggiudicandosi alla fine ben 10 premi tra cui miglior sparatutto e miglior gioco della fiera.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Gary Clay, Plants vs. Zombies Garden Warfare is coming soon to PS4 in PlayStation Blog EU, 29 maggio 2014. URL consultato il 29 maggio 2014.
  2. ^ Scheda di Plants vs. Zombies: Garden Warfare su Multiplayer.it in http://multiplayer.it/, Multiplayer.it. URL consultato il 27 febbraio 2014.
  3. ^ Scheda di Plants vs. Zombies: Garden Warfare su Spaziogames.it in http://www.spaziogames.it/, Spaziogames.it. URL consultato il 27 febbraio 2014.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Videogiochi Portale Videogiochi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Videogiochi