Pizzetto

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Pizzo (barba))
Abraham Lincoln ed il suo pizzo

Il pizzo, più comunemente pizzetto, è la barba che viene rasata sulle guance e fatta crescere sul mento.[1] Il pizzo assume diverse fogge e differenti lunghezze e, spesso, è accompagnato da baffi più o meno folti.

Storia[modifica | modifica sorgente]

Il pizzo, inizialmente, era una barba piena tagliata a punta sul mento. In seguito, divenne la sola barba sul mento.[senza fonte]

Famosa divenne la barba alla Henri Quatre, portata dal re Enrico IV di Francia, molto di moda nel XVII secolo. Si tratta di un pizzo a punta accompagnato da baffi.

In Italia, nell'Ottocento, portavano il pizzo patrioti e carbonari. Negli anni fu anche prerogativa degli alpini, che lo sceglievano in quanto era loro vietato l'uso della barba piena. Molti son stati i personaggi famosi affezionati al pizzo, da Lenin a Pirandello a d'Annunzio.

Il pizzetto è tornato di gran moda, soprattutto fra i giovani, a partire dagli anni '90 del secolo scorso. I tipi di pizzetto utilizzati sono infiniti. Dalla sola barba sul mento, a mento e baffi, fino ai raffinati pizzetti scolpiti, in pratica una sottile linea di barba che, partendo dai baffi, scorre verso il mento lateralmente e, talvolta, anche centralmente. Quest'ultimo tipo di pizzetto necessita di un'attenta manutenzione. Per questo è necessario l'uso di una lama unica e, spesso, l'intervento del barbiere.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Pizzo in Treccani.it - Vocabolario Treccani on line, Istituto dell'Enciclopedia Italiana, 15 marzo 2011. URL consultato il 26 agosto 2014.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]