Pixelmator

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Pixelmator
Sviluppatore Pixelmator Team Ltd.
Ultima versione 2.1.4 (14 dicembre 2012)
Sistema operativo Mac OS X
Genere Computer grafica
Licenza Proprietario
(Licenza chiusa)
Sito web www.pixelmator.com

Pixelmator è un programma di grafica digitale creato per Mac OS X dal Pixelmator Team Ltd.. È creato con una combinazione di tecnologie open source e di altre tecnologie integrate in Mac OS X. Pixelmator ha tutte le funzioni principali di un programma di grafica pennelli, correzione colore, livelli modificabili e trasparenti. Il programma sfrutta la GPU per processare le azioni. Si può usare Automator per creare flussi integrabili con Pixelmator. Il programma sfrutta anche la tecnologia Core Image ed OpenGL.

Cronologia delle release[modifica | modifica sorgente]

  • Pixelmator 1.0 è stato rilasciato il 25 settembre 2007. La prima versione, in realtà, era stata rilasciata il 16 agosto precedente. Inizialmente i programmatori annunciarono una versione beta pubblica, mo dopo decisero di continuare con versioni beta destinate ad un gruppo selezionato di testatori.
  • Pixelmator 1.3 è stato rilasciato l'11 novembre 2008 (nome in codice "tempo"). È stata aggiunta più stabilità soprattutto per lavori su immagini particolarmente grandi. Sono state anche aggiunte numerose novità fra cui "Clicca e trascina" (click-and-drag) per aggiustare la tolleranza della "Bacchetta Magica", il "Secchio della Vernice" e la Gomma Magica. Sono state aggiunte 2 lingue (francese e spagnolo) da aggiungere a quelle già presenti (inglese e tedesco).
  • Pixelmator 1.4 è stato rilasciato il 20 aprile 2009 (nome in codice "Sprinkle"). Questa versione aggiunge nuovi pennelli e la possibilità di crearne altri avanzati. Supporta l'importazione da "Photoshop", pennelli inclusi. È stato aggiunto il filtro generatore di nuvole e il filtro rumore nella versione 1.4.1.
  • Pixelmator 1.5 è stato rilasciato il 12 settembre 2009 (nome in codice "Spider"). È ottimizzata per il web, tra le nuove funzionalità c’è lo strumento slice, nuove etichette dinamiche che mostrano informazioni sugli strumenti attivi e una funzionalità che facilità l’impostazione dei colori per il web. La nuova funzione Trim permette inoltre un più facile scontorno delle immagini, basandosi sul colore, e la localizzazione in italiano.

Funzioni[modifica | modifica sorgente]

  • Usa tecnologie come ImageMagick, Core Image, Automator. Cairo e Sparkle.
  • Supporta le immagini Photoshop (inclusi livelli) e più di 100 altri formati.
  • Oltre 20 tool per selezioni, taglio, pennelli, ritocco, misurazione e navigazione.
  • 16 tool per correzione di colore e oltre 50 filtri.
  • Si integra con le applicazioni di iLife come iPhoto.
  • Si possono scattare foto con la fotocamera iSight direttamente dal programma e ritoccarle al momento.
  • Permette di effettuare molto velocemente operazioni "monotone" grazie all'integrazione con Automator.
  • Supporta i profili Mac OS X ColorSync