Pirene

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
bussola Disambiguazione – Se stai cercando la figura della mitologia greca, vedi Pirene (mitologia).
Pirene
Pyrene.svg
Pyrene-3D-balls.png
Nome IUPAC
pirene
Nomi alternativi
benzo(d,e,f)fenantrene
Caratteristiche generali
Formula bruta o molecolare C16H10
Massa molecolare (u) 202,255
Aspetto solido incolore
Numero CAS [129-00-0]
PubChem 31423
Proprietà chimico-fisiche
Densità (g/cm3, in c.s.) 1,271
Solubilità in acqua 0,135 (a 25 °C)
Temperatura di fusione 156 °C (429,15 K) [1]
Temperatura di ebollizione 393,5 °C (666,65 K) [1]
Indicazioni di sicurezza
Flash point 473÷493[1]
Simboli di rischio chimico
pericoloso per l'ambiente

attenzione

Frasi H 410
Consigli P 273 - 501 [2][3]

Il pirene è un idrocarburico policiclico aromatico (IPA) costituito da 4 anelli benzenici condensati.

Si forma durante la combustione incompleta dei composti organici.

Viene utilizzato nella produzione di coloranti e loro precursori (ad esempio la piranina).

È un composto tossico per i reni e per il fegato.

Numerazione delle posizioni sulla molecola del pirene secondo la nomenclatura IUPAC.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c http://biade.itrust.de/biaen/lpext.dll?f=templates&fn=main-hit-h.htm&2.0
  2. ^ Sigma Aldrich; rev. del 19.09.2012
  3. ^ Smaltire presso un impianto di trattamento dei rifiuti autorizzato

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

chimica Portale Chimica: il portale della scienza della composizione, delle proprietà e delle trasformazioni della materia