Pippo e l'home theater

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Pippo e l'home theater
Pippo hometheater scrsht.jpg
Pippo compra il suo nuovo impianto home theater
Titolo originale How to Hook Up Your Home Theater
Paese di produzione Stati Uniti d'America
Anno 2007
Durata 7 min
Colore colore
Audio sonoro
Genere Animazione
Regia Kevin Deters e Stevie Wermers
Sceneggiatura Kevin Deters, Wilbert Plijnaar, Stevie Wermers e Dan Abraham
Produttore Tamara Boutcher
Casa di produzione Walt Disney Animation Studios
Animatori Andreas Deja, Mark Henn, Eric Goldberg, Dale Baer
Musiche Michael Giacchino
Doppiatori originali
Doppiatori italiani
Premi
  • Annie Awards 2008: nomination come miglior cortometraggio animato
  • Annie Awards 2008: nomination per i migliori effetti animati

Pippo e l'home theater (How to Hook Up Your Home Theater) è un cortometraggio cinematografico prodotto dai Walt Disney Animation Studios nel 2007 e diretto da Kevin Deters e Stevie Wermers, uscito nei cinema abbinato al film Il mistero delle pagine perdute - National Treasure in America (uscito il 21 dicembre 2007), e al film Cambio di gioco in Europa (uscito in Italia il 4 luglio 2008).

Al cortometraggio hanno lavorato i migliori animatori Disney degli anni novanta (da qualche anno sottoutilizzati a causa della maggiore attenzione rivolta dalla Disney verso l'animazione al computer) come Mark Henn, Andreas Deja, Eric Goldberg e Dael Baer[1]. Inoltre è il primo film Disney ad avere una regista donna, Stevie Wermers.

Questo film segna il ritorno della Disney alla produzione regolare di cortometraggi, oltre che la ripresa della serie di cortometraggi sul personaggio di Pippo interrotta più di quarant'anni prima. In particolare il corto è della serie degli "How to...". È il primo di una serie messa in produzione dalla Disney sotto la gestione creativa di John Lasseter, che ha messo in cantiere altri cortometraggi destinati alle sale cinematografiche da proiettare insieme ai lungometraggi della Walt Disney Pictures[2].

Trama[modifica | modifica sorgente]

Stufo di guardare le partite di football su un vecchio e piccolo televisore, Pippo decide che è il momento di comprare un sistema di home theater. Nel centro commerciale trova tutto ciò che gli serve, ma l'attrezzatura è numerosa e varia. Tornato a casa attende invano che il corriere gli consegni il materiale. Quando finalmente arriva, tenta di montare il tutto, ma costretto a stravolgere l'arredamento del suo salotto. Al momento dell'accensione qualcosa va storto ed esplode tutto. Pippo viene quindi catapultato in un vero stadio di football, dimostrando ironicamente la veridicità dello slogan del suo sistema home theater: "...vi sembrerà di stare sul campo!".

Edizione italiana[modifica | modifica sorgente]

Il cortometraggio, abbinato al film Cambio di gioco, è stato realizzato sotto la direzione di Leslie La Penna e i dialoghi di Nunziante Valoroso, per la RoyFilm. Le voci sono le classiche, ovvero Michele Kalamera come narratore e Roberto Pedicini per Pippo.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ (EN) Animated Views: Deja and Henn on the return of The Goof!, 23-04-2007.
  2. ^ (EN) For Disney, Something Old (and Short) Is New Again in The New York Times, 3 dicembre 2006.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]