Pipistrellus raceyi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Pipistrellus raceyi
Immagine di Pipistrellus raceyi mancante
Stato di conservazione
Status none DD.svg
Dati insufficienti[1]
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Classe Mammalia
Superordine Laurasiatheria
Ordine Chiroptera
Sottordine Microchiroptera
Famiglia Vespertilionidae
Sottofamiglia Vespertilioninae
Genere Pipistrellus
Specie P.raceyi
Nomenclatura binomiale
Pipistrellus raceyi
Bates, Ratrimomanarivo, Harrison & Goodman, 2006
Areale

Pipistrellus raceyi IUCN range map.svg

Pipistrellus raceyi (Bates, Ratrimomanarivo, Harrison & Goodman, 2006) è un pipistrello della famiglia dei Vespertilionidi endemico del Madagascar.[1][2]

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Dimensioni[modifica | modifica wikitesto]

Pipistrello di piccole dimensioni, con la lunghezza dell'avambraccio tra 28 e 31,2 mm, la lunghezza della coda tra 22,9 e 30,3 mm, la lunghezza del piede tra 5,3 e 7,5 mm, la lunghezza delle orecchie tra 7,5 e 10,6 mm.[2]

Aspetto[modifica | modifica wikitesto]

La pelliccia è lunga. Le parti dorsali sono rossastre, mentre le parti ventrali sono bruno-giallastre. Il muso è largo con delle masse ghiandolari prive di peli sui lati. Le orecchie sono scure, con l'estremità arrotondata e con 3-5 pieghe trasversali nella superficie interna. Il trago è lungo circa la metà del padiglione auricolare, curvato in avanti, con l'estremità arrotondata ed un incavo alla base posteriore. Le membrane alari sono scure. La coda è lunga ed è completamente inclusa nell'ampio uropatagio.[2]

Biologia[modifica | modifica wikitesto]

Comportamento[modifica | modifica wikitesto]

Si rifugia all'interno degli edifici.

Alimentazione[modifica | modifica wikitesto]

Si nutre di insetti.

Distribuzione e habitat[modifica | modifica wikitesto]

Questa specie è conosciuta in quattro località del Madagascar, due sulla costa occidentale e due su quella orientale, tra 10 e 80 metri di altitudine.[1]

La specie si adatta a differenti habitat, dalla foresta pluviale tropicale della costa orientale alla foresta decidua secca degradata della costa occidentale; è stata osservata anche in aree soggette all'agricoltura e all'interno delle abitazioni umane.[2]

Stato di conservazione[modifica | modifica wikitesto]

La IUCN Red List, considerato che ci sono poche informazioni circa i requisiti ambientali e le eventuali minacce, sebbene ha probabilmente un'ampia diffusione nelle pianure della parte orientale e occidentale del Madagascar, classifica P. raceyi come specie con dati insufficienti (Data Deficient).[1]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d (EN) Jenkins, R.K.B., Rakotoarivelo, A.R., Ratrimomanarivo, F.H. & Cardiff, S.G. 2008, Pipistrellus raceyi in IUCN Red List of Threatened Species, Versione 2014.3, IUCN, 2014.
  2. ^ a b c d Bates PJJ, Ratrimomanarivo FH, Harrison DL and Goodman SM, A description of a new species of Pipistrellus (Chiroptera: Vespertilionidae) from Madagascar with a review of related Vespertilioninae from the island in Acta Chiropterologica, vol. 8, nº 2, 2006, pp. 299–324.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]