Piper PA-46 Malibu

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Piper PA-46 Malibu
L'elegante linea del PA-46 Malibu è esaltata dalla livrea adottata per questo esemplare.
L'elegante linea del PA-46 Malibu è esaltata dalla livrea adottata per questo esemplare.
Descrizione
Tipo aereo executive
Equipaggio 2
Progettista Stati Uniti Piper Aircraft
Costruttore Stati Uniti Piper Aircraft
Data primo volo 30 novembre 1979
Data entrata in servizio novembre 1983
Esemplari oltre 1.000 (in produzione)
Dimensioni e pesi
Lunghezza 8,72 m
Apertura alare 13,11 m
Altezza 3,51 m
Superficie alare 16,26
Peso a vuoto 1.265 kg
Peso max al decollo 1,.950 kg
Passeggeri 4/5
Propulsione
Motore 1 turboelica Textron Lycoming TIO-540-AE2A
Potenza 350 shp (250 kW)
Prestazioni
Velocità max 430 km/h
Velocità di crociera 373 km/h
Autonomia 2.194 km
Tangenza 7.620 m
Note dati estratti da: E.Brotzu Aerozoom 2007

[senza fonte]

voci di aerei civili presenti su Wikipedia

Il PA-46 Malibu è un aereo executive, monomotore, monoplano ad ala bassa, progettato e prodotto dall'azienda aeronautica statunitense Piper Aircraft.

Storia[modifica | modifica sorgente]

La Piper Aircraft Inc. iniziò lo studio di un nuovo aerotaxi leggero verso la fine degli anni settanta. L'ufficio progetti fu incaricato, dopo un'attenta analisi di mercato, dai vertici dell'azienda di sviluppare un velivolo dall'architettura dalla linea semplice, ma elegante, capace di offire buone prestazioni e costi d'acquisto e di esercizio contenuti.

L'obiettivo dell'azienda della Florida fu raggiunto grazie al progetto designato PA-46 Malibu: un monomotore, monoplano ad ala bassa in grado di offrire una semplicità di pilotaggio e di manutenzione di un monomotore convenzionale capace di competere in quanto a prestazioni e sicurezza con gli aerei bimotori tradizionali presenti sul mercato a quel tempo.

Il prototipo spiccò il primo volo il 30 novembre 1979, l'omologazione F.A.A fu rilasciata nel mese di settembre del 1983 e le prime macchine di serie furono consegnate a partire dal mese di novembre dello stesso anno.[1]

Velivoli comparabili[modifica | modifica sorgente]

Francia Francia
Stati Uniti Stati Uniti
Svizzera Svizzera

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • Emilio Brotzu Aerozoom 2007 - Miligraf Editrice, Roma 2007.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ E. Brotzu Aerozoom 2007 - Miligraf Editrice, Roma 2007.