Pionus fuscus

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Pappagallo fosco
Pionus fuscus-0.jpg
Stato di conservazione
Status iucn3.1 LC it.svg
Rischio minimo
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Classe Aves
Ordine Psittaciformes
Famiglia Psittacidae
Sottofamiglia Arinae
Genere Pionus
Specie P. fuscus
Nomenclatura binomiale
Pionus fuscus
(Müller, 1776)

Il pappagallo fosco (Pionus fuscus Müller, 1776) è un uccello della famiglia degli Psittacidi. È sicuramente il Pionus più difficile da trovare in cattività, nonostante sia ben diffuso nel suo areale che si estende dalla Guyana al Venezuela alla Colombia al nord del Brasile. Si presenta con colore base marroncino violaceo, testa sfumata in azzurro, petto e parti ventrali in rosa. Remiganti e timoniere sono blu, sottocoda rosso, sottoala viola, groppone nero. Ha un evidente anello perioftalmico bianco, iride bruna, becco nerastro segnato di giallo alla base, zampe grigie. Ha taglia attorno ai 26 cm[1]. Abita ambienti diversi, dalle foreste primarie fino ai 1800 metri di quota, alle foreste a galleria, a quelle costiere e alle savane. Nidifica in alberi alti e secchi, a partire da aprile, abbastanza in alto (10-12 metri) e le nidiate sono normalmente di 2-4 piccoli[1].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b David Alderton, The Ultimate Encyclopedia of Caged and Aviary Birds, London, England, Hermes House, 2003, p. 228, ISBN 1-84309-164-X.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

uccelli Portale Uccelli: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di uccelli