Piobesi d'Alba

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Piobesi d'Alba
comune
Piobesi d'Alba – Stemma
Localizzazione
Stato Italia Italia
Regione Regione-Piemonte-Stemma.svg Piemonte
Provincia Provincia di Cuneo-Stemma.png Cuneo
Amministrazione
Sindaco Mario Rinarelli (lista civica) dal 26/05/2014
Territorio
Coordinate 44°44′00″N 7°59′00″E / 44.733333°N 7.983333°E44.733333; 7.983333 (Piobesi d'Alba)Coordinate: 44°44′00″N 7°59′00″E / 44.733333°N 7.983333°E44.733333; 7.983333 (Piobesi d'Alba)
Altitudine 194 m s.l.m.
Superficie 4,0 km²
Abitanti 1 279[1] (31-12-2010)
Densità 319,75 ab./km²
Comuni confinanti Alba, Corneliano d'Alba, Guarene
Altre informazioni
Cod. postale 12040
Prefisso 0173
Fuso orario UTC+1
Codice ISTAT 004168
Cod. catastale G683
Targa CN
Cl. sismica zona 4 (sismicità molto bassa)
Nome abitanti piobesini
Patrono Madonna del Carmine
Giorno festivo 16 luglio
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Piobesi d'Alba
Sito istituzionale

Piobesi d'Alba (Piobs o Pióbes in piemontese) è un comune di 1.281 abitanti della provincia di Cuneo. Fa parte della delimitazione geografica del Roero.

Geografia[modifica | modifica sorgente]

Piobesi è situato sulla provinciale Alba-Carmagnola. Estesosi con gli anni, ormai il paese è diventato tutt'uno con Corneliano d'Alba.

Storia[modifica | modifica sorgente]

Di antica fondazione, nel Medioevo fu soggetta alla dominazione di Asti e, nel XIV secolo, a Tommaso II di Saluzzo. Ivi sorgeva un castello, oggi distrutto, posto sul colle vicino al paese. Quando i Saluzzo persero via via potere nel Piemonte centrale, Piobesi divenne feudo dei Roero per passare, con il Trattato di Lione, a Carlo Emanuele I di Savoia.

Nel 1928 il comune fu aggregato a Corneliano d'Alba,[2] ma nel 1946 il comune di Piobesi venne ricostituito.[3]

Monumenti e luoghi d'interesse[modifica | modifica sorgente]

Chiese[modifica | modifica sorgente]

  • Chiesa di San Rocco, del XVII secolo.
  • Chiesa di "Maria Immacolata" sul Bricco di Piobesi con vista panoramica

Società[modifica | modifica sorgente]

Evoluzione demografica[modifica | modifica sorgente]

Abitanti censiti[4]

Etnie e minoranze straniere[modifica | modifica sorgente]

Secondo i dati ISTAT al 31 dicembre 2010 la popolazione straniera residente era di 93 persone. Le nazionalità maggiormente rappresentate in base alla loro percentuale sul totale della popolazione residente erano:

Romania Romania 31 2,42%

Marocco Marocco 25 1,95%

Cultura[modifica | modifica sorgente]

Feste e fiere[modifica | modifica sorgente]

  • Festa della Madonna del Carmine nella 2ª settimana di luglio
  • Fiera della Raviora comooda a maggio
  • Carvé vej a febbraio

Economia[modifica | modifica sorgente]

Centro agricolo, Piobesi è tra i centri di produzione del vino Barbera d'Alba e Roero. Fino al 2001 si trovava a Piobesi la sede centrale dell'azienda dolciaria Nutkao.

Amministrazione[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Dato Istat - Popolazione residente al 31 dicembre 2010.
  2. ^ R.D. n° 1071
  3. ^ D.L.P. n° 283
  4. ^ Statistiche I.Stat - ISTAT;  URL consultato in data 28-12-2012.
Cuneo Portale Cuneo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Cuneo