Pio e Amedeo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Pio e Amedeo è il duo comico formato da Pio D'Antini (Foggia, 25 agosto 1983) e Amedeo Grieco (Foggia, 20 agosto 1983), noto per la partecipazione al programma televisivo di Italia 1 Le iene.

Carriera[modifica | modifica sorgente]

Sin da giovani mostrano grande interesse per la recitazione. Dopo le prime esperienze nel mondo del cabaret e dell'animazione di villaggi turistici[1], il duo debutta in televisione sulla rete locale pugliese Telefoggia con la trasmissione Occhio di Bue[2], incentrata su scenette in vernacolo e scherzi telefonici in dialetto foggiano. In seguito sbarcano alle emittenti regionali Radionorba e Telenorba con la trasmissione U' Tub, il cui nome parodistico gioca sulla pronuncia dialettale pugliese di YouTube[3], in cui filmano delle candid camera ed intervistano i passanti di vari comuni pugliesi con domande demenziali. La gavetta permette al duo comico di gettare le basi per il grande salto alla TV nazionale, che avviene il 20 maggio 2011 quando, dopo un provino alla RAI[4], il duo viene assunto per i programmi Stiamo tutti bene e Base Luna su Rai 2. Nel 2012 i due foggiani passano a Mediaset, in cui avevano già lavorato in precedenza per conto del laboratorio di Zelig[4], dove diventano inviati del programma Le Iene con la rubrica satirica Chiunque Può. Il 2013 li vede nuovamente protagonisti a "Le Iene" con la nuova Rubrica comica "Ultras dei Vip".

Il 12 luglio 2013 esce il loro brano "You Porn" prodotto da Gabry Ponte sul suo laptop-studio. Viene usato un sample di Carnaval de Paris del trio dance Dario G.[5]

Il successo del film Amici come noi[modifica | modifica sorgente]

Nell'autunno 2013 è stato prodotto il primo film del duo, al loro esordio cinematografico. Il titolo provvisorio è Amici come noi. La storia, originale, racconta un equivoco da cui i due devono scappare dalla città di Foggia inseguiti da un debito e da una triste vicenda d'amore''. Riprese a Foggia, Monte Sant'Angelo, Milano, Roma e Amsterdam. Il film è uscito nelle sale il 20 marzo 2014.

Alla data del 21 marzo 2014 raggiunge, appena ad un giorno dalla sua uscita, il primo posto in classifica spodestando dopo due settimane di assoluto dominio il film l’Alba di un Impero, incassando 93.224 euro in 24 ore, con circa 16.000 spettatori paganti.[6]

Nel primo weekend di programmazione il film, sempre al primo posto nel boxoffice Italia, incassa 1.275.272 euro, consolidando così il proprio successo.[7]

Cinema[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

Maurizio De Tullio, Il Vademecum.it, n. 111, anno 5, marzo 2005

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]