Pino Calvi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Pino Calvi
Pino Calvi dirige l'orchestra di Senza rete, dagli studi RAI di Napoli, durante un'esibizione di Mina nel 1968
Pino Calvi dirige l'orchestra di Senza rete, dagli studi RAI di Napoli, durante un'esibizione di Mina nel 1968
Nazionalità Italia Italia
Genere Pop
Canzone napoletana
Jazz
Periodo di attività 1955-1989
Strumento Pianoforte
Etichetta Columbia, La Voce del Padrone, London, Carosello, Ri-Fi, CGD, CBS, RCA Italiana
Album pubblicati 12
Studio 12
Live 0
Raccolte 4

Pino Calvi (Voghera, 12 gennaio 1930Palazzina di Castana, 4 gennaio 1989) è stato un pianista, direttore d'orchestra e compositore italiano di canzoni e colonne sonore per film e sceneggiati.

Prolifico compositore, ha scritto tra le tante Accarezzame, una delle canzoni più note della musica napoletana, interpretata da artisti come Roberto Murolo, Ornella Vanoni, Peppino Di Capri, Achille Togliani, Teddy Reno, Fred Bongusto, Gigliola Cinquetti, Paolo Fresu.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Figlio d'arte, anche il padre era musicista, impara sin da bambino i rudimenti della musica e successivamente, ancora adolescente, entra a far parte dell'orchestra da ballo del padre. Dopo aver conseguito il diploma di Perito Agrario, si diploma da esterno al Conservatorio e in seguito si avvicina al jazz, suonando il pianoforte insieme a musicisti come il contrabbassista Giorgio Azzolini, il chitarrista Bruno De Filippi e il batterista Gilberto Cuppini.

Alla fine degli anni cinquanta diventa poi arrangiatore per la Columbia e La voce del padrone, realizzando molte incisioni di musica leggera per cantanti delle due etichette.

Nel 1957 partecipa con Un sogno di cristallo al festival di Sanremo: la canzone, con le parole scritte da Alberto Testa, viene presentata da Carla Boni e Jula De Palma; nel 1962 vi torna con L'ombrellone, cantata da Johnny Dorelli.

Al festival dirige l'orchestra anche nel 1963 (anno in cui è nuovamente in gara con Non sapevo, cantata da Milva e Gianni Lacommare), nel 1964 e nel 1966

Nel 1968 realizza l'album Romantic n° 1, in cui ripropone con nuovi arrangiamenti alcuni celebri brani del periodo (come Sunny o Lara's theme, dalla colonna sonora del film Il dottor Zivago) in cui lo accompagnano Azzolini al contrabbasso, De Filippi alla chitarra ed Enrico Cuomo alla batteria; è il primo di una serie di album incisi per varie etichette ma con lo stesso titolo e la numerazione progressiva.

Diventa celebre presso il grande pubblico nella seconda metà degli anni sessanta e settanta grazie alla sua partecipazione ad alcune trasmissioni della RAI, soprattutto nella storica Senza Rete, andata in onda dagli studi di Napoli, dove era direttore d'orchestra garbato e affabile e a due storiche edizioni di Domenica in presentate da Corrado nel 1978 e nel 1979; partecipò anche a Io e la Befana con Raimondo Vianello e Sandra Mondaini, trasmissione abbinata alla Lotteria Italia, dove lanciò la sigla finale da lui eseguita al pianoforte "Alexandra", dedicata alla Mondaini; per l'attrice scrisse anche, su testo di Alberto Testa, la canzone "Sbirulino", nome di uno dei personaggi interpretati dalla Mondaini più amati dal pubblico. Tornò poi con Corrado a dirigere l'orchestra del programma Gran Canal.

Tra i suoi maggiori successi, oltre ad Accarezzame, Montecarlo (con testo di Leo Chiosso) brano swingante cantato da Johnny Dorelli che fa parte della colonna sonora del film Crimen (1960) di Mario Camerini (nel cast: Alberto Sordi, Vittorio Gassman, Nino Manfredi, Franca Valeri, Silvana Mangano).

Ha composto le colonne sonore per numerosi sceneggiati della RAI tra cui il Tenente Sheridan (1971), Ubu Roi (1971), Joe Petrosino (1972), Malombra (1974), L'Olandese scomparso (1974), Diagnosi (1975), Dimenticare Lisa (1976).

Discografia parziale[modifica | modifica wikitesto]

33 giri[modifica | modifica wikitesto]

EP[modifica | modifica wikitesto]

45 giri[modifica | modifica wikitesto]

Le principali canzoni scritte da Pino Calvi[modifica | modifica wikitesto]

Anno Titolo Autori del testo Autori della musica Interpreti
1956 Accarezzame Nisa Pino Calvi Teddy Reno
1957 Un sogno di cristallo Alberto Testa Pino Calvi Carla Boni e Jula De Palma
1959 e 2005 My wonderful bambina Giorgio Calabrese Pino Calvi Nicola Arigliano
1961 Montecarlo Leo Chiosso Pino Calvi Johnny Dorelli
1962 L'ombrellone Leo Chiosso Pino Calvi Johnny Dorelli e Gloria Christian
1963 Non sapevo Bruno Pallesi Pino Calvi Milva e Gianni Lacommare
1964 Canzone d'amore Leo Chiosso Pino Calvi Renata Mauro
1968 Finisce qui Giorgio Calabrese Pino calvi Ornella Vanoni
1969 A questo punto Giorgio Calabrese Pino Calvi Betty Curtis
1969 La mela Vito Pallavicini Pino Calvi Gitte
1970 Ciao, devo andare Giorgio Calabrese Pino Calvi Annamaria Baratta e Bruna Lelli
1971 Amsterdam Daniele Pace e Mario Panzeri Pino Calvi Rosanna Fratello e Nino Ferrer

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Pino Calvi - Il sogno e la musica di Lorenzo Nosvelli - Angelo Vicini - Edo edizioni Oltrepò 2003

Controllo di autorità VIAF: 37125565