Pinacoteca Tosio Martinengo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Pinacoteca Tosio Martinengo
Tipo Pinacoteca
Indirizzo piazza Moretto 4, 25121, Brescia, Italia

La Pinacoteca Tosio Martinengo è ospitata nel palazzo Martinengo da Barco in piazza Moretto 4 a Brescia.

Questa voce riguarda la zona di:
Via Moretto
Visita il Portale di Brescia

Storia[modifica | modifica sorgente]

La prima pinacoteca risale al 1851 e aveva sede nel Palazzo Tosio ed era costituita dalle collezioni artistiche del conte Paolo Tosio (1832) e da altri dipinti e oggetti provenienti da chiese soppresse o edifici distrutti.
Successivamente, nel 1884 il conte Leopardo Martinengo da Barco fece dono al Comune del suo palazzo nonché della propria biblioteca e delle sue collezioni scientifiche e d'arte; nel palazzo Martinengo da Barco venne quindi trasferita anche la collezione Tosio.
La pinacoteca venne inaugurata nel 1908 e si arricchì successivamente di altri lasciti e acquisizioni. La ricca sezione disegni e stampe custodisce la grande collezione Fè d'Ostiani di dipinti giapponesi e cinesi su carta e seta.

Il museo ospita anche mostre temporanee.

La pinacoteca[modifica | modifica sorgente]

Il museo propone, lungo un percorso di 25 sale, la storia dell'arte bresciana dal Trecento al Settecento, con opere di Raffaello, del Moretto, del Romanino e di Lotto.

Opere principali[modifica | modifica sorgente]

Giacomo Ceruti detto il Pitocchetto
  • Ritratto di Giovanni Maria Fenaroli
  • Lavandaia
  • Due pitocchi
  • Donne che lavorano
  • I calzolai
Antonio Cicognara
Marco Richiedei
  • Incontro di Gesù con Maria
Giacomo Francesco Cipper detto il Todeschini
  • Al mercato
Vincenzo Civerchio
Modesto Faustini
Vincenzo Foppa
Luca Giordano
  • L’astrologo (Eraclito)
  • Il matematico (Democrito)
Lorenzo Lotto
Moretto
Giovanni Battista Moroni
  • Ritratto di gentiluomo
  • Ritratto di dottore
  • San Faustino
  • San Giovita
Francesco Napoletano
Francesco Paglia
  • Gioia caduca
  • Felicità eterna
  • Amore duraturo
  • Passione effimera
Francesco Podesti
  • Torquato Tasso a Ferrara
Romanino
  • Pala di San Domenico
  • Pala Avogadro
  • Ritratto di gentiluomo
  • San Gerolamo penitente
  • Cena in casa di Simon fariseo (affresco)
  • Cena in Emmaus (affresco)
  • Natività
  • Cristo portacroce
Filippo Roos detto Rosa da Tivoli
  • La sosta meridiana
  • L’abbeverata del cavallo
  • La sosta in riva al torrente
  • L’abbeverata nel botro
Raffaello Sanzio
Giovanni Gerolamo Savoldo
Andrea Solario
  • Cristo portacroce e un certosino in preghiera
Nicolas Tournier
  • Flautista
Paolo Veneziano

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]