Pigmalione

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
bussola Disambiguazione – Se stai cercando altri significati, vedi Pigmalione (disambigua).
Étienne Maurice Falconet: Pygmalion et Galatée (1763)

Pigmalione (dal greco pygmalion, nano), re di Cipro, secondo Arnobio (Adversus nationes, VI, 22), e semplicemente cittadino cipriota secondo Clemente Alessandrino (Exhortatio ad gentes, 4, coll. 155-6, Patrologiae Grecae Tomus 8, J.-P. Migne), si sarebbe innamorato di una statua della dea Afrodite conservata dai Cretesi da lungo tempo.

Arnobio, scrittore convertitosi al cristianesimo alla fine del III secolo, riprende il mito di Pigmalione. Tuttavia il precedente racconto di Ovidio (Le metamorfosi, X, 243-297), ha un significato più complesso: Pigmalione, uno scultore, aveva modellato una statua femminile, nuda e d'avorio della quale si era innamorato considerandola, come tutti gli innamorati, il proprio ideale femminile, superiore a qualunque donna, anche in carne e ossa, tanto da dormire accanto ad essa sperando che un giorno si animasse.

A questo scopo, nel periodo delle feste rituali in onore di Afrodite, Pigmalione si recò al tempio della dea, pregandola di concedergli per sposa l'essere creato dalle sue mani, rendendola una creatura umana: la dea acconsentì. Egli stesso vide la statua animarsi lentamente, respirare e aprire gli occhi.

Pigmalione e la donna si sposarono ed ebbero un figlio di nome Pafo, che fu poi nome di una città di Cipro, famosa per un tempio dedicato alla dea dell'amore e altro nome della stessa Afrodite.

Nell’uso comune, chi assume il ruolo di maestro nei confronti di persona rozza e incolta, specialmente una donna, plasmandone la personalità, sviluppandone le doti naturali e affinandone i modi.[1]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ http://www.treccani.it/vocabolario/pigmalione/

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • Elisabetta Intini, Pigmalione, un amore (quasi) impossibile, Focus Storia Biografie, Estate 2011, Numero 4, 76.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

mitologia greca Portale Mitologia greca: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di mitologia greca