Pietro Valier

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Pietro Valier
cardinale di Santa Romana Chiesa
Monumento Funebre del Card. Valier PdDome.jpg
Monumento funebre del cardinale Valier nella cattedrale di Padova
CardinalCoA PioM.svg
Nato 1574 a Venezia
Creato cardinale 11 gennaio 1621 da papa Paolo V
Deceduto 9 aprile 1629 a Padova

Pietro Valier (Venezia, 1574Padova, 9 aprile 1629) è stato un cardinale e arcivescovo cattolico italiano.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Proveniente dalla potente famiglia veneziana dei Valier, Pietro era pronipote del cardinale Bernardo Navagero e nipote del cardinale Agostino Valier.

Destinato fin dall'infanzia alla carriera ecclesiastica, fu Referendario del Tribunale della Signatura Apostolica di Giustizia e di Grazia.

In seguito fu governatore di San Severino (1609), di Todi (1610) e di Orvieto (1610-1614).

Il 18 maggio 1611 fu nominato vescovo titolare di Famagosta. Fu governatore di Spoleto dal 1614 al 1616. Il 18 maggio 1620 fu promosso alla sede metropolita di Candia.

Fu creato cardinale da papa Paolo V nel concistoro dell'11 gennaio 1621, pochi giorni prima della morte del papa; partecipò al conclave del 1621 che elesse papa Gregorio XV. Il 3 marzo successivo il nuovo papa gli consegnò la beretta cardinalizia con il titolo di San Salvatore in Lauro.

Partecipò al conclave del 1623 che elesse papa Urbano VIII. Fu nominato vescovo di Ceneda il 23 ottobre 1623; optò per il titolo di San Marco il 18 marzo 1624. Fu trasferito alla diocesi di Padova il 18 agosto 1625.

Morì a Padova il 9 aprile 1629 ed il suo corpo riposa nella cattedrale cittadina.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Predecessore Vescovo titolare di Famagosta Successore BishopCoA PioM.svg
Alberto Valier 1611-1620 Germanico Mantica
Predecessore Arcivescovo di Candia Successore ArchbishopPallium PioM.svg
Aloisio Grimani 1620 - 1623 Luca Stella
Predecessore Cardinale presbitero di San Salvatore in Lauro Successore CardinalCoA PioM.svg
Orazio Lancellotti 1621 - 1624 Luca Antonio Virili
Predecessore Vescovo di Ceneda
(titolo personale di arcivescovo)
Successore BishopCoA PioM.svg
Leonardo Mocenigo 1623-1625 Marco Giustiniani
Predecessore Cardinale presbitero di San Marco Successore CardinalCoA PioM.svg
Matteo Priuli 1624 - 1629 Federico Cornaro
Predecessore Vescovo di Padova
(titolo personale di arcivescovo)
Successore BishopCoA PioM.svg
Marco Corner 1625-1629 Federico Cornaro