Pietro Paolo Conti

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Pietro Paolo Conti
cardinale di Santa Romana Chiesa
CardinalCoA PioM.svg
Nato 24 febbraio 1689, Camerino
Creato cardinale 24 settembre 1759 da papa Clemente XIII
Deceduto 14 dicembre 1770, Roma

Pietro Paolo Conti (Camerino, 24 febbraio 1689Roma, 14 dicembre 1770) è stato un cardinale italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Pietro Paolo Conti nacque a Camerino il 24 febbraio 1689, da una famiglia di nobili origini. Studiò a Roma alla Pontificia Accademia Ecclesiastica.

Nella Curia romana ottenne incarichi minori, tra cui referendario e uditore della Segnatura Apostolica, consultore del Sant'Uffizio, e soprattutto segretario della Congregazione del Buon Governo.

Venne creato cardinale-presbitero da papa Clemente XIII nel concistoro del 24 settembre 1759. Il 19 novembre 1759 ottenne il titolo cardinalizio di San Girolamo degli Schiavoni. Il 21 marzo 1763 optò per quello di Santo Stefano al Monte Celio.

Come cardinale partecipò al conclave del 1769, che portò all'elezione di papa Clemente XIV.

Morì a Roma il 14 dicembre 1770. I suoi resti riposavano nella chiesa dei Santi Venanzio e Ansovino, chiesa della Confraternita dei Camerinesi, di cui il cardinale Conti fu protettore. Oggi la chiesa non esiste più, essendo stata demolita nel 1928.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Successioni[modifica | modifica wikitesto]

Predecessore Cardinale presbitero di San Girolamo degli Schiavoni Successore CardinalCoA PioM.svg
Giacomo Oddi
5 aprile 1745 - 12 gennaio 1756
19 novembre 1759 - 21 marzo 1763 František Herzan von Harras
11 dicembre 1780 - 23 settembre 1782
Predecessore Cardinale presbitero di Santo Stefano al Monte Celio Successore CardinalCoA PioM.svg
Fabrizio Serbelloni
22 luglio 1754 - 21 marzo 1763
21 marzo 1763 - 14 dicembre 1770 Ludovico Calini
4 marzo 1771 - 9 dicembre 1782