Pietro Mitolo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Pietro Mitolo (Bolzano, 27 aprile 1921Brescia, 24 febbraio 2010) è stato un politico italiano, esponente del Movimento Sociale Italiano e già parlamentare europeo.

Ufficiale nell’aviazione da caccia della Repubblica Sociale Italiana, fu fondatore del MSI dell’Alto Adige. Uomo integerrimo, di grandissima rettitudine morale, fermo nei suoi ideali ma aperto al dialogo con chiunque condividesse le sue idee[senza fonte]. Assieme al fratello Andrea furono un binomio inscindibile nella politica locale e nazionale. Grande amico di Giorgio Almirante che aveva fatto dell’Alto Adige una battaglia politica nazionale, con la sua determinazione seppe scuotere gli animi anche nei momenti più difficili. Eletto per tre legislature in consiglio regionale e provinciale, fu anche deputato al Parlamento nazionale ed europeo.

È subentrato al Parlamento europeo nel maggio 1992 dopo essere stato candidato alle elezioni del 1989, per le liste del MSI. È stato membro della Commissione per la politica regionale, l'assetto territoriale e le relazioni con i poteri regionali e locali e della Delegazione per le relazioni con la Polonia.

È stato combattente per la Repubblica Sociale di Salò di Benito Mussolini.

Oltre alla vita politica va citato anche il suo impegno per lo sport, che lo vide presidente della Basket Fiamma di Bolzano per lunghi anni.

È deceduto nel 2010 all'età di 88 anni.[1]


Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Notizia della morte da ADNKronos

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie