Pietro II del Portogallo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Pietro II
D. Pedro II, Rei de Portugal.JPG
Re di Portogallo e delle Algarve
In carica 6 novembre 1683 - 9 dicembre 1706
Predecessore Alfonso VI
Successore Giovanni VI
Nascita Palazzo di Ribeira, Lisbona, Regno del Portogallo, 26 aprile 1648
Morte Palazzo Reale di Sintra, 9 dicembre 1706
Luogo di sepoltura Pantheon Reale del Casato di Braganza
Casa reale Casato di Braganza
Padre Giovanni IV del Portogallo
Madre Luisa di Guzmán
Coniugi Maria Francesca di Savoia
Maria Sofia di Neuburg

Pietro II di Braganza detto il Pacifico (Lisbona, 26 aprile 1648Alcântara, 9 dicembre 1706) fu il ventitreesimo re del Portogallo e dell'Algarve.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Era l'ultimo figlio di re Giovanni IV e di Luisa di Guzmán; il padre gli concesse il titolo di Duca di Beja, facendogli dono di quella città e di tutti i beni confiscati al marchese di Vila Real e a suo figlio, il Duca di Caminha. In più gli vennero assegnati alcuni villaggi nel Portogallo settentrionale. Con tutti questi beni venne costituito uno stato suntuario, definito Casa do Infantado, assegnato al principe già all'età di cinque anni e quando questi divenne re, fu affidato ad uno dei suoi figli.

Pietro II usurpò il trono al fratello Alfonso VI del Portogallo e rimase reggente fino alla morte di quest'ultimo (1683), quando fu incoronato re.

Intraprese insieme agli inglesi e agli olandesi la guerra contro la Spagna di Filippo V fino ad arrivare a Madrid e a risultare vittorioso. Il 9 dicembre 1706 morì e gli succedette il figlio Giovanni V di Portogallo.

Discendenza[modifica | modifica wikitesto]

Dalla prima moglie (già sua cognata), sposata nel 1688, la regina Maria Francesca di Savoia-Nemours, ebbe:

Dalla seconda moglie, sposata nel 1687, Maria Sofia del Palatinato-Neuburg, ebbe:

Da Maria da Cruz Mascarenhas ebbe:

  • Luisa di Braganza, nata a Lisbona nel 1679 e morta ad Evora nel 1732. Legittimata nell'anno della nascita, fu cresciuta nella famiglia del Segretario di Stato Francisco Correia de Lacerda e dopo nel Monastero di Carnide con sua zia Maria di Braganza (figlia naturale di Giovanni IV). Luisa sposò Don Luis de Melo e alla sua morte Don Jaime de Melo, rispettivamente secondo e terzo Duca di Cadaval.

Da Anna Maria Armande de Verger ebbe:

  • Michele di Braganza, nato a Lisbona nel 1699, legittimato nel 1704 e morto a Tejo nel 1724. affogato nel fiume Tago. Era sposato a Luisa Casimira de Sousa Nassau e Ligne, Principessa di Ligne, trentesima signora della Casa di Sousa, sesta Contessa di Miranda do Corvo e prima Duchessa di Lafões, con la quale abbe due figli e due figlie.

Da Francesca Clara da Silva ebbe:

  • Giuseppe Carlo di Braganza, nato a Lisbona nel 1703 e morto ad Ponto de Lima nel 1756. Fu Arcivescovo di Braga ed Evora e Primate di Spagna e Portogallo. Il fratellastro Giovanni V di Portogallo lo creò Infante di Portogallo ed Altezza Serenissima. Studiò all'Università di Évora dove si addottorò in teologia e divenne Arcivescovo di Braga nel 1739 e fu consacrato due anni dopo. Sepolto in quella stessa città, fu succeduto nella posizione da Gaspare di Braganza, figlio illegittimo del suo fratellastro Giovanni V.

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Trattamenti di
Pietro II del Portogallo
Stemma
Re del Portogallo
Trattamento di cortesia Sua Maestà Fedelissima
Trattamento colloquiale Vostra Maestà Fedelissima
Trattamento alternativo Sire
I trattamenti d'onore
Gran Maestro dell'Ordine del Cristo - nastrino per uniforme ordinaria Gran Maestro dell'Ordine del Cristo
Gran Maestro dell'Ordine della Torre e della Spada - nastrino per uniforme ordinaria Gran Maestro dell'Ordine della Torre e della Spada
Gran Maestro dell'Ordine di San Giacomo della Spada - nastrino per uniforme ordinaria Gran Maestro dell'Ordine di San Giacomo della Spada
Gran Maestro dell'Ordine Militare di San Benedetto d'Avis - nastrino per uniforme ordinaria Gran Maestro dell'Ordine Militare di San Benedetto d'Avis

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Predecessore Re del Portogallo Successore Flag of Portugal.svg
Alfonso VI 12 settembre 1683 - 9 dicembre 1706 Giovanni V

Controllo di autorità VIAF: 266750039 LCCN: n84077639