Pietro Gianelli

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Pietro Gianelli
cardinale di Santa Romana Chiesa
CardinalCoA PioM.svg
Nato 11 agosto 1807
Consacrato arcivescovo 6 giugno 1858
Creato cardinale 15 marzo 1875 da papa Pio IX
Deceduto 5 novembre 1881

Pietro Gianelli (Terni, 11 agosto 1807Roma, 5 novembre 1881) è stato un cardinale e arcivescovo cattolico italiano.

Proveniva da una nobile famiglia originaria di Nepi: era figlio di Pietro Giannelli e di Olimpia Petroni.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Studiò prima in un collegio di Terni e successivamente all'Università di Roma ove nel 1831 ottenne la laurea in utroque jure.

Ordinato presbitero nello stesso anno, divenne uditore presso la nunziatura apostolica nel Regno di Napoli e poi presso quella in Francia. Nel 1858 fu nominato Nunzio apostolico presso il Regno di Napoli e venne consacrato arcivescovo della Sede titolare di Sardi.

Papa Pio IX lo elevò al rango di cardinale nel concistoro del 15 marzo 1875, con il titolo di Cardinale presbitero di Sant'Agnese fuori le mura.

Partecipò al conclave del 1878 che elesse papa Leone XIII.

Morì il 5 novembre 1881 all'età di 74 anni e fu sepolto nel Cimitero del Verano in Roma.

Fonti[modifica | modifica sorgente]

Successioni[modifica | modifica sorgente]

Predecessore Arcivescovo titolare di Sardi Successore Archbishop CoA PioM.svg
vacante dal 1851 al 1858 5 aprile 1858 - 31 marzo 1875 Filippo Manetti
Predecessore Nunzio apostolico per il Regno delle Due Sicilie Successore Flag of the Vatican City.svg
Innocenzo Ferrieri 18 marzo 1858 - 6 settembre 1860 nunziatura soppressa
Predecessore Cardinale presbitero di Sant'Agnese fuori le mura Successore CardinalCoA PioM.svg
Lorenzo Barili 31 marzo 1875 - 5 novembre 1881 Charles-Martial-Allemand Lavigerie