Pietro Caucchioli

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Pietro Caucchioli
Dati biografici
Nazionalità Italia Italia
Ciclismo Cycling (road) pictogram.svg
Dati agonistici
Specialità Strada
Ritirato 2009
Carriera
Squadre di club
1999 Amica Chips Amica Chips
2000 Amica Chips Amica Chips
2001-2004 Alessio Alessio
2005-2008 Crédit Agricole Crédit Agricole
2009 Lampre Lampre
 

Pietro Caucchioli (Bovolone, 22 agosto 1975) è un ex ciclista su strada italiano, professionista dal 1999 al 2009. Conta due successi di tappa al Giro d'Italia.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Cresciuto nella frazione Villafontana di Bovolone, diventa professionista nel 1999 con il team Amica Chips, Caucchioli ottenne in quello stesso anno la sua prima vittoria, la quarta tappa del Giro della Provincia di Lucca. Dopo un periodo di anonimato, si fa notare al Giro d'Italia 2001, quando con il team Alessio vinse l'ottava e la diciassettesima tappa. Nel Giro d'Italia 2002 migliora ancor di più la sua prestazione, giungendo terzo in classifica generale alle spalle di Paolo Savoldelli e Tyler Hamilton.

In seguito, a partire dal 2003, non ha ottenuto risultati di rilievo, ma solo qualche buon piazzamento nelle gare da lui disputate (oltre al Giro, il Tour de France e la Vuelta a España). Ciò è stato dovuto a diverse difficoltà fisiche che ha subìto nel corso degli ultimi anni: asportazione dell'ernia del disco, broncopolmonite al Tour de France 2003 e frattura di clavicola e scapola prima del Tour de France 2004, dove però si è piazzato all'undicesimo posto.

Dal 2005 al 2008 ha fatto parte del team francese Crédit Agricole, prima dello scioglimento della squadra (alla fine del 2008). Si è quindi trasferito alla Lampre-N.G.C. per la stagione 2009. Il 17 giugno 2009 l'UCI comunica l'apertura di una procedura disciplinare nei confronti di Caucchioli e di altri quattro corridori per la violazione delle norme antidoping sulla base delle informazioni fornite nel passaporto biologico. L'incongruenza è stata rilevata durante un controllo antidoping effettuato prima del Giro di Polonia nel settembre 2008, prima cioè di passare alla Lampre N.G.C.. In seguito alla notizia la squadra ha deciso di sospenderlo.[1]

Il 3 giugno 2010 il Tribunale Nazionale Antidoping lo ha squalificato per due anni,[2] con decorrenza della sospensione al 16 giugno 2011.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Trofeo Santa Rita
Giro del Belvedere
4ª tappa Giro della Provincia di Lucca (Serravazza > Lucca)
8ª tappa Giro d'Italia (Montecatini Terme > Reggio Emilia)
17ª tappa Giro d'Italia (Sanremo > Sanremo)
3ª tappa Vuelta a Aragón (Alcoris > Estacion de Valdelinares)
3ª tappa Giro della Provincia di Lucca (Pescia > Capannori)

Piazzamenti[modifica | modifica wikitesto]

Grandi Giri[modifica | modifica wikitesto]

1999: 46º
2000: 85º
2001: 9º
2002: 3º
2003: 26º
2005: 8º
2007: 27º
2003: ritirato
2004: 11º
2005: 36º
2006: 16º
2002: 23º
2005: ritirato
2006: 37º
2007: ritirato

Classiche monumento[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ lastampa.it, Sospetti su Caucchioli, la Lampre lo sospende, 17-06-2010. URL consultato il 03-06-2010.
  2. ^ gazzetta.it, Ciclismo: doping, 2 anni di squalifica a Caucchioli, 03-06-2010. URL consultato il 03-06-2010.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]