Pietro Carloni

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Pietro Carloni (Taurisano, 1º gennaio 1896Roma, 3 agosto 1968) è stato un attore teatrale e cinematografico italiano.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Nacque da una famiglia teatrale di origini pugliesi, molto numerosa e di modeste aspirazioni artistiche. Mentre recitava nella compagnia di Francesco Carlinci, ebbe la fortuna di conoscere quella che sarebbe stata la compagna della sua vita, l'apprezzata attrice Titina De Filippo, con la quale si unì in matrimonio nel 1922 e dalla quale ebbe l'unico figlio Augusto. Il loro fu un connubio anche artistico che li vide inseparabili sulle scene, lavorando con la compagnia "Cafiero-Fumo", con Nino Taranto, ma soprattutto con i fratelli di Titina, i grandi Eduardo e Peppino.

Carloni divenne così di fatto un attore napoletano di adozione. Quando Titina De Filippo si ammalò, Pietro continuò la sua attività con Eduardo e girò anche alcuni film con Totò. Non seppe però riprendersi dalla perdita della moglie, avvenuta il 26 dicembre del 1963, e cinque anni dopo morì anch'egli nella sua dimora romana, all'età di 72 anni.

Filmografia[modifica | modifica sorgente]

Pietro Carloni (a sinistra) con Aldo Fabrizi e Mario Castellani in Guardie e ladri (1951)
Pietro Carloni (a sinistra) con Totò e Aldo Giuffré in Totò contro il pirata nero (1964)

Prosa radiofonica RAI[modifica | modifica sorgente]

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • Gli attori, Gremese editore Roma 2003
  • Il Radiocorriere, annate varie.