Pietro Carlo di Borbone-Spagna

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Pietro Carlo di Borbone-Spagna
Pietro Carlo di Borbone-Spagna.
Pietro Carlo di Borbone-Spagna.
Infante di Spagna e Portogallo
Nome completo spagnolo: Pedro Antonio Carlos Rafael José Francisco Javier Villanueva Juan Nepomuceno Thomas Marcelino Marcos Vicente Ferrer Raimundo de Borbon y Braganza
Nascita Palazzo reale di Aranjuez, Aranjuez, 18 giugno 1786
Morte Boa Vista, Rio de Janeiro, 4 luglio 1812
Luogo di sepoltura San Lorenzo de El Escorial
Casa reale Borbone di Spagna
Padre Gabriele di Borbone-Spagna
Madre Maria Anna Vittoria di Braganza
Consorte Maria Teresa di Braganza
Religione cattolicesimo

Pietro Carlo di Borbone-Spagna, (spagnolo: Pedro Antonio Carlos Rafael José Francisco Javier Villanueva Juan Nepomuceno Thomas Marcelino Marcos Vicente Ferrer Raimundo de Borbon y Braganza) (Aranjuez, 18 giugno 1786Rio de Janeiro, 4 luglio 1812), fu un infante di Spagna e Portogallo.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Era il figlio del infante Gabriele di Borbone-Spagna, e di sua moglie, l'infanta Maria Anna Vittoria di Braganza. Da parte del padre era il nipote del re Carlo III di Spagna e della principessa Maria Amalia di Sassonia. Da parte della madre era un nipote del re Pietro III del Portogallo e della regina Maria I del Portogallo.

Don Pietro Carlo era infante di Spagna a partire dal momento della sua nascita. Suo padre, l'infante Don Gabriele, era il figlio favorito di Carlo III, ed era anche un uomo molto intelligente, amante dell'arte, della scienza e della letteratura classica.

All'età di due anni rimase orfano, in quanto entrambi i genitori morirono di vaiolo. A peggiorare le cose, il nuovo re, Carlo IV, mandò Pietro Carlo in Portogallo, patria di sua madre, dove venne cresciuto dalla nonna, la regina Maria. Da quel momento il piccolo fu nominato infante di Portogallo.

Egli ereditò una fortuna dal padre, e la sua presenza in Portogallo è stata ben accolta. Nel 1792 sua nonna, venne ufficialmente dichiarata pazza, dopo aver perso la testa nel corso di una cerimonia pubblica nella città portoghese di Salvaterra. Suo figlio, Giovanni, suo zio, sarebbe diventato reggente del Portogallo.

I rapporti con la famiglia reale portoghese non erano sempre facile.

Invasione napoleonica e la vita in Brasile[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1807 la famiglia reale portoghese ha dovuto lasciare il Portogallo a causa dell'invasione franco-spagnolo, guidata da Napoleone Bonaparte. Il 29 novembre di quell'anno, Pietro Carlo salì a bordo del "Principe Reale", con la nonna e gli zii, per il Brasile, che a quel tempo era ancora una colonia portoghese.

La famiglia reale arrivò a Salvador il 2 gennaio del 1808, e da lì a Rio de Janeiro, dove il bambino è stato installato nel Palazzo di San Cristovao. Nel frattempo, il reggente Giovanni e le principesse andarono a vivere a Paço da Cidade.

Matrimonio[modifica | modifica wikitesto]

In Brasile la vita cerimoniale era meno rigida che in Portogallo. Qui Pietro Carlo cominciò corteggiare la cugina, Maria Teresa di Braganza, che volevano darla in moglie a Ferdinando VII di Spagna. Pietro Carlo e Maria Teresa si sposarono il 13 maggio 1810 a Rio de Janeiro. Ebbero un figlio:

Morte[modifica | modifica wikitesto]

Morì il 4 giugno 1812, a Boa Vista, senza essere ritornato in Portogallo o in Spagna. Sua moglie si risposò e si convertì in una importante figura degli anni del carlismo. Fu sepolto a San Lorenzo de El Escorial.

Ascendenza[modifica | modifica wikitesto]

Pietro Carlo di Borbone-Spagna Padre:
Gabriele di Borbone-Spagna
Nonno paterno:
Carlo III di Spagna
Bisnonno paterno:
Filippo V di Spagna
Trisnonno paterno:
Luigi, il Gran Delfino
Trisnonna paterna:
Maria Anna Vittoria di Baviera
Bisnonna paterna:
Elisabetta Farnese
Trisnonno paterno:
Odoardo II Farnese
Trisnonna paterna:
Dorotea Sofia di Neuburg
Nonna paterna:
Maria Amalia di Sassonia
Bisnonno paterno:
Augusto III di Polonia
Trisnonno paterno:
Augusto II di Polonia
Trisnonna paterna:
Cristiana Eberardina di Brandeburgo-Bayreuth
Bisnonna paterna:
Maria Giuseppa d'Austria
Trisnonno paterno:
Giuseppe I d'Asburgo
Trisnonna paterna:
Amalia Guglielmina di Brunswick e Lüneburg
Madre:
Maria Anna Vittoria di Braganza
Nonno materno:
Pietro III del Portogallo
Bisnonno materno:
Giovanni V del Portogallo
Trisnonno materno:
Pietro II del Portogallo
Trisnonna materna:
Maria Sofia del Palatinato-Neuburg
Bisnonna materna:
Maria Anna d'Asburgo
Trisnonno materno:
Leopoldo I d'Asburgo
Trisnonna materna:
Eleonora del Palatinato-Neuburg
Nonna materna:
Maria I del Portogallo
Bisnonno materno:
Giuseppe I del Portogallo
Trisnonno materno:
Giovanni V del Portogallo
Trisnonna materna:
Maria Anna d'Asburgo
Bisnonna materna:
Marianna Vittoria di Borbone-Spagna
Trisnonno materno:
Filippo V di Spagna
Trisnonna materna:
Elisabetta Farnese

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Cavaliere dell'Ordine del Toson d'Oro - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere dell'Ordine del Toson d'Oro