Pierre Moerlen

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Pierre Moerlen
Nazionalità Francia Francia
Genere Fusion
Art rock
Rock progressivo
Space rock
Periodo di attività 1972 – 2005
Strumento Batteria
Gruppi Gong
Les Percussions de Strasbourg
Gruppi e artisti correlati Mike Oldfield

Pierre Moerlen (Colmar, 23 ottobre 1952Sainte-Marie-aux-Mines, 3 maggio 2005) è stato un batterista, vibrafonista e compositore francese. Divenne famoso come membro della band di space rock Gong. Fece anche parte del gruppo francese Les Percussions de Strasbourg e collaborò negli album di diversi musicisti famosi, tra i quali Mike Oldfield e l'ex Rolling Stones Mick Taylor.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Inizi[modifica | modifica sorgente]

Pierre Moerlen nacque a Colmar in Alsazia il 23 ottobre 1952, terzo di cinque figli. Il padre Maurice era un famoso organista e la madre era un'insegnante di musica. Sia il fratello che le sorelle sono diventati musicisti, in particolare Benoit, che a sua volta avrebbe suonato nei Gong e con Oldfield.

Pierre si trasferisce a Strasburgo nel 1967 per studiare percussioni in conservatorio da Jean Batigne, fondatore del gruppo Les Percussions de Strasbourg.[1] Si unisce anche a due band locali di jazz-rock, una delle quali sono gli Hasm Congélateur, dove suona assieme al futuro chitarrista dei Magma Gabriel Fédérow. La più importante performance di questo gruppo è l'apertura del Festival di Seloncourt nel settembre del 1972, a cui partecipano i Genesis ed i Matching Mole. In questo periodo, Moerlen scrive i primi brani insieme alla sua ragazza, la compagna di conservatorio Mireille Bauer.[1]

I Gong[modifica | modifica sorgente]

Nel gennaio del 1973, Pierre e Mireille si uniscono ai Gong di Daevid Allen. In primavera, mentre Allen e Gilli Smyth soggiornano a Maiorca, la nuova formazione dei Gong esegue una serie di concerti in Francia con il nome di Paragong. L'esordio su vinile di Moerlen avviene in quello da molti ritenuto il capolavoro della band, l'album Angel's Egg, il secondo capitolo della "Trilogia di Radio Gnome", registrato in estate con la formazione dei Gong al completo.[1] In giugno, il proprietario della Virgin Records Richard Branson lo ingaggia per suonare al concerto di lancio dell'album Tubular Bells di Mike Oldfield, assieme a molti tra i migliori musicisti della scena di Canterbury. Tra il 1975 ed il 1977, Moerlen diventa il percussionista preferito da Oldfield, che lo fa suonare nei suoi album e nei concerti dal vivo.

In quegli anni Pierre lascia e torna nei Gong diverse volte, sia per gli impegni con Oldfield che per quelli con Les Percussions de Strasbourg, con i quali prende parte allo spettacolo Musik im Bauch di Karlheinz Stockhausen e a Hiérophonie V di Yoshihisa Taïra. Nelle varie pause intercorse tra gli impegni con le varie band in cui è entrato, spesso Morlen si è dedicato all'insegnamento musicale.[1] Dopo le sessioni di registrazione di You, nel 1974, lascia la band prima del tour promozionale dell'album. Nell'estate del 1975, dopo che i membri fondatori dei Gong Allen e Gilli Smyth avevano lasciato il gruppo, Branson gli chiede di rientrare e di diventare il leader della band insieme a Didier Malherbe e Steve Hillage. Quest'ultimo esce a sua volta dopo le registrazioni di Shamal del 1975, per concentrarsi sulla carriera da solista.[1]

I Pierre Moerlen's Gong[modifica | modifica sorgente]

La formazione e la musica non hanno ormai molto in comune con quelle dei Gong 'classici'. Con il nuovo album Gazeuse! del 1977, lo space rock e la psichedelia che avevano caratterizzato i migliori album del gruppo lasciano il posto ad un brillante jazz-rock, per la prima volta i brani vengono eseguiti solo con musica strumentale.[2]. L'uscita di Malherbe lascia il gruppo in mano a Moerlen. Con una nuova formazione viene pubblicato Expresso II, nel periodo in cui cominciano le reunion della formazione classica. Per evitare confusione, il tour promozionale viene compiuto con il nome Gong-Expresso, e l'esordio avviene alla grande reunion di tutte le varie formazioni della 'Gong Global Family', avvenuta a Parigi nel maggio del 1977.[1] Nello stesso anno finisce il sodalizio e la relazione con la Bauer, che esce dal gruppo.[1] Nei lavori successivi, la band prende il nome definitivo Pierre Moerlen's Gong.

Nel 1978, i Pierre Moerlen's Gong risolvono il contratto con la Virgin e firmano con l'americana Arista Records. Gli album che seguono sono Downwind e Time Is The Key del 1979, Live e Leave It Open del 1980. Le nuove formazioni sono impostate sui musicisti americani di fusion Bon Lozaga, alla chitarra, e Hansford Rowe al basso.[1] Il gruppo si scioglie nell'1981 dopo una tournée americana ed europea, Moerlen continua ad essere impegnato nei concerti di Oldfield ed entra per pochi mesi nei Magma come secondo batterista.

Altre collaborazioni[modifica | modifica sorgente]

Dopo un tour con Mike Oldfield, dal 1985 al 1987 si trasferisce in Svezia dove entra nella locale band di rock sinfonico Tribute, con i quali realizza due album.[1] Alla fine degli anni ottanta si riformano i Pierre Moerlen's Gong, che registrano Breakthrough nel 1986 e Second Wind nel 1988. Dopo il nuovo scioglimento, dovuto alle scarse entrate, Moerlen negli anni novanta si esibisce soprattutto come batterista partecipando a diverse tournée che portano in giro famosi musical come Evita, Jesus Christ Superstar, Les Misérables, e West Side Story.[1] Nel 1997, si unisce alla band britannica di jazz-rock Brand X per una serie di concerti in Giappone ed in Europa, ai quali partecipa anche il bassista Percy Jones. In agosto fa il suo rientro nella formazione storica dei Gong, assieme ai quali esegue diversi concerti fino alla primavera del 1999, quando lascia nuovamente il gruppo.[1] Una nuova versione dei Pierre Moerlen's Gong compie alcuni concerti, uno dei quali è il live Pentanine, registrato a Mosca nel 2002 con una nuova formazione di musicisti russi.

Pierre Moerlen muore nel sonno nella sua abitazione il 3 maggio del 2005, in un periodo in cui stava lavorando ad un nuovo progetto con musicisti alsaziani.

Discografia[modifica | modifica sorgente]

Con i Gong[modifica | modifica sorgente]

Con i Pierre Moerlen's Gong[modifica | modifica sorgente]

Con Mike Oldfield[modifica | modifica sorgente]

Altri contributi[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b c d e f g h i j k (EN) Pierre Moerlen - Drums & Mallet Percussion, su Calyx, il sito della musica di Canterbury
  2. ^ (EN) Smith, David Ross: Gong - Gazeuse!, recensione su Allmusic

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 28940501 LCCN: n2005045292