Pierre Laffitte

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
bussola Disambiguazione – Se stai cercando l'omonimo filosofo, vedi Pierre Laffitte (filosofo).
Pierre Laffitte

Pierre Laffitte (Saint-Paul, 1º gennaio 1925) è uno scienziato e politico francese, senatore per il Partito Radicale.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Laureato in ingegneria mineraria, viene nominato direttore del Bureau de récherches géologiques, gèophisiques et minières nel 1953; a partire dal 1973 è direttore e poi presidente del consiglio di perfezionamento della Ecole nationale supérieure des Mines di Parigi. Presiede anche l'Associazione franco-tedesca per la scienza e la tecnologia.

Membro del Partito radicale, il 14 maggio 1985 viene eletto senatore per la regione delle Alpi Marittime (dipartimento nel quale è nato), carica che ha ricoperto fino al settembre 2008, dopo essere stato rieletto nel 1989 e nel 1998. Dal 2007 al 2008 è stato anche presidente del gruppo parlamentare Raggruppamento democratico e sociale europeo.

È fondatore e presidente del parco tecnologico Sophia-Antipolis, nato nel 1970 sulla riviera francese, che è tuttora il parco scientifico più grande in Europa e rappresenta un punto di riferimento internazionale; una sorta di risposta francese alla Silicon Valley americana. Il parco è sede di numerose attività culturali e scientifiche, varie aziende e poli di ricerca universitari; organizza frequentemente convegni su argomenti tematici generalmente correlati alle tecnologie multimediali.

Opere[modifica | modifica sorgente]

  • Métallogénie de la France
  • Carte minière du globe sur fond tectonique au 1/20 000 000 (UNESCO)
  • Traité d'informatique géologique
  • Les Technopoles en France (Encyclopædia Universalis)
  • Sophia Antipolis. Naissance d'une Ville ?
  • L'Accès au savoir par la télévision (Editions Economica)

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]