Pierre-Gabriel Buffardin

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Ritratto di Pierre-Gabriel Buffardin di Friedrich Wilhelm Skerl

Pierre-Gabriel Buffardin /pjɛʀ gabʀi'ɛl byfaʀ'dɛ̃/ (Marsiglia, 1690 circa – Parigi, 13 gennaio 1768) è stato un flautista e compositore francese.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Fu un virtuoso del flauto traverso, solista alla corte del principe elettore di Sassonia a Dresda dal 1715 al 1749. Fra i suoi allievi ebbe Johann Joachim Quantz (per quattro mesi), Pietro Grassi Florio e un fratello di Johann Sebastian Bach, Johann Jacob Bach III, che incontrò a Costantinopoli prima del 1712. La sua Sonata per flauto è l'unica opera di cui l'attribuzione sia certa. Il Concerto a cinque in mi minore fu scritto per il suo allievo virtuoso Johann Joachim Quantz, che disse di Buffardin: "Suonava solo pezzi veloci: perché è in questo che eccelleva il mio maestro". Alla corte sassone il suo virtuosismo al flauto doveva godere di molta stima, perché nel 1741 il suo stipendio venne raddoppiato.

Discografia parziale[modifica | modifica wikitesto]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Académie de Marseille, Dictionnaire des marseillais, Edisud, Marsiglia, 2003, p. 75 ISBN 2-7449-0254-3


Controllo di autorità VIAF: 54338244 LCCN: n85231315