Pierluigi Cappello

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Pierluigi Cappello (Gemona del Friuli, 1967) è un poeta italiano.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

È nato a Gemona del Friuli nel 1967, ma è originario di Chiusaforte, dove ha trascorso la fanciullezza. Dopo aver compiuto gli studi superiori a Udine, ha frequentato la facoltà di Lettere presso l’Università di Trieste. Nel 1999 assieme a Ivan Crico ha ideato, e diretto per diverso tempo, La barca di Babele, una collana di poesia edita dal Circolo Culturale di Meduno, che accoglie autori noti dell’area friulana, veneta e triestina. Attualmente vive a Tricesimo dove scrive e dove è impegnato in un’intensa attività artistica e di diffusione della cultura anche nelle scuole e all'università. Varie e significative sono le iniziative culturali sviluppate in Friuli che fanno capo a questo poeta, legate alla poesia, alla saggistica, al teatro. Numerosi i premi nazionali vinti con i suoi libri di versi e citati di seguito. Per Il me Donzel ha ricevuto i premi Città di San Vito 1999 e Lanciano-Mario Sansone 1999, quest'ultimo ex aequo con Bianca Dorato. Con Dittico, che comprende poesie inedite in friulano e in italiano, ha vinto il Premio Montale 2004.

Nel 2006 ha pubblicato quasi tutte le raccolte delle sue poesie in Assetto di volo, a cura di Anna De Simone, con introduzione di Giovanni Tesio, Crocetti Editore, Milano. Per questo libro ha vinto il Premio Nazionale Letterario Pisa; il Premio Bagutta 2007 sezione Opera Prima, il Superpremio San Pellegrino 2007, il Premio Speciale della Giuria "Lagoverde 2010".

Un nuovo libro di poesie, Mandate a dire all'imperatore, con postfazione di Eraldo Affinati, è stato pubblicato da Crocetti Editore, Milano 2010.

Sue poesie sono apparse sulle seguenti riviste e antologie: «Caffè Michelangiolo», «clanDestino», «Diverse Lingue», «La Battana»,«Poesia», «Tratti»; Il pensiero dominante, a cura di F. Loi e D. Rondoni, Garzanti, Milano 2000; Fiorita periferia. Itinerari nella nuova poesia in friulano, a cura di G. Vit e G. Zoppelli, Campanotto Editore, Udine 2002; Tanche giaiutis (Come averle). La poesia friulana da Pasolini ai nostri giorni, a cura e con un saggio introduttivo di A. Giacomini, Associazione Colonos, Lestizza (Ud) 2003; La stella polare. Poeti italiani dei tempi “ultimi”, a cura di Davide Brullo, Città Nuova Editrice, Roma 2008. “Mandate a dire all’imperatore”, in “Poesia”, Anno XXII, Marzo 2009, N. 236, pp. 17–22. Ha pubblicato, riunite in volume, anche prose liriche comparse precedentemente su riviste, libri, monografie di poeti, con il titolo Il dio del mare, Lineadaria Editore, Biella 2008. Sulla sua poesia hanno scritto tra gli altri, Giovanni Tesio, che è l'autore di gran parte delle introduzioni ai suoi libri, Anna De Simone, Amedeo Giacomini, Alessandro Fo, Franco Loi, Mario Turello, Gian Mario Villalta.

Con Mandate a dire all'imperatore Crocetti Editore, si aggiudica il Premio Viareggio-Rèpaci 2010 per la poesia [1] [2]http://poesia.corriere.it/404-not-found/ [collegamento interrotto].

Il 6 novembre 2012 al palazzo del Quirinale riceve dalle mani del presidente della Repubblica Giorgio Napolitano il premio Vittorio De Sica 2012 per la poesia.

Il 21 giugno 2013 l'Accademia dei Lincei gli conferisce il Premio «Maria Teresa Messori Roncaglia ed Eugenio Mari» per l'opera poetica[3]

Nel novembre 2013 riceve il premio letterario "BRUNO CAVALLINI" per la poesia.

Il 27 settembre 2013 l'Università di Udine gli conferisce la laurea honoris causa in Scienze della formazione.

Il 5 dicembre 2013 la città di Udine gli conferisce la cittadinanza onoraria.

Il 13 dicembre 2013 riceve la cittadinanza onoraria del comune di Tarcento, dove ha creato e diretto per anni la rassegna intitolata "Lo sguardo della poesia, restare umani. Percorsi di poesia contemporanea".

Nel cuore del Festival Vicino Lontano, il 17 maggio 2014, al Teatro Giovanni da Udine, avverrà la consegna del premio letterario internazionale Terzani ex aequo a Pierluigi Cappello e a Mohsin Hamid.

Opere[modifica | modifica sorgente]

Poesie[modifica | modifica sorgente]

  • Le nebbie (Campanotto, Udine 1994)
  • La misura dell’erba (I. M.Gallino, Milano 1998)
  • Il me Donzel (Boetti, Mondovì 1999)
  • Amôrs (Campanotto, Udine 1999)
  • Dentro Gerico (La Barca di Babele, Circolo Culturale di Meduno, Pn, 2002)
  • Dittico (Liboà editore in Dogliani, Cn, 2004).
  • Assetto di volo (Crocetti Editore, Milano 2006)
  • Mandate a dire all'imperatore (Crocetti Editore, Milano 2010)
  • Azzurro elementare. Poesie 1992-2010 (BUR contemporanea, Milano 2013)

Prose[modifica | modifica sorgente]

  • Il dio del mare (Lineadaria Editore, Biella 2008)
  • Questa libertà (Rizzoli, Milano 2013)

Traduzioni[modifica | modifica sorgente]

  • Vicente Aleixandre, Canción a una muchacha muerta tradotta in friulano, in Omaggio a Vicente Aleixandre, a cura di Pablo Luis Àvila, Premessa di G.L. Beccaria, edizione di P.L. Àvila, Poesia - Vol. 3, Biblioteca Mediterranea (50 poesie per 50 poeti), Mauro Baroni editore, Edizioni dell’Orso, Alessandria 2001, pp. 140–141
  • Arthur Rimbaud, Ophélie, versione in friulano in Da Rimbaud a Rimbaud. Omaggio di Poeti veneti contemporanei, a cura di Marco Munaro, Edizioni Il Ponte del Sale, Rovigo 2004, pp. 16–17
  • Carlos Montemayor, in un altro tempo io ero qui, sette versioni in friulano, Circolo Culturale Menocchio, Montereale Valcellina (Pn) 2006, pp. 97–111
  • Rondeau. Venti variazioni d'autore, Forum, Editrice Universitaria Udinese, Udine 2011

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • Alessandro Fo, Il verbale di una persistenza, in “Caffè Michelangiolo”, Anno VII- N. 2, Maggio-Agosto 2002, Pagliai Polistampa, Firenze, pp. 61–62.
  • Il libro del mese: Dentro Gerico, di Pierluigi Cappello (a cura di A. De Simone), in “Poesia”, XV, settembre 2002, N. 164, Crocetti Editore, Milano, pp. 51–57.
  • Alessandro Fo, Pierluigi Cappello, Dentro Gerico, in "L’Indice dei libri del mese", Novembre 2002, XIX- N. 11, p. 45.
  • Anna De Simone, La memoria e il tempo nella poesia di Pierluigi Cappello, in “Tratti”, n. 65, anno XX, primavera 2004, editore Moby Dick, Faenza, pp. 77–98.
  • Maurizio Casagrande, “Poesia e memoria. Le stimmate di Caino. Dalla Provenza alla provincia friulana, attraversando le Ardenne: Pierluigi Cappello, Dittico”, in "altro verso. Quaderni di segni contemporanei", N. 5, Settembre 2004, pp. 33–37. Nello stesso numero, Nota a Dittico, in “Altre letture”, p. 44.
  • Anna De Simone, “Canzoniere in friulano di Pierluigi Cappello”, “La battana”, XLI / luglio-dicembre 2004, Nn. 153-154, Edit, Fiume, pp. 116–128.
  • Gianluigi Colin, Ho ucciso il dolore scrivendo sulle ginocchia, “Corriere della Sera”, Terza pagina, 23 dicembre 2004.
  • Davide Torrecchia, La poesia dell’atomo, nel sito Internet RCS Libri – Bompiani Scuola (http://www.bompianiscuola.it/esameStato/schede/Tipologia_D_-_Tema_di_ordine_generale_2.html, prova per l’esame di stato, anno 2005, materia italiano), p. 4 [viene citato e commentato sinteticamente un brano in prosa di P. Cappello].
  • Azzurra D’Agostino (a cura di), intervista al poeta P. Cappello, «La poesia non muta nulla», in "best off 2006. Letteratura e industria culturale. Il meglio delle riviste letterarie italiane", a cura di Giulio Mozzi, minimum fax, Roma.
  • Marco Cicala, Pierluigi Cappello poeta friulano, “Il Venerdì di Repubblica”, 31 marzo 2006 n. 941, pp. 86–89.
  • Lorenzo Scandroglio, Fuga dall’immobilità nel cielo della poesia, “Il Giornale” (Album), Venerdì 31 marzo 2006.
  • Gian Mario Villalta, Pierluigi Cappello, La poesia che nella vita resta, “Il Gazzettino” (Udine), Domenica 2 aprile 2006.
  • Mario Turello, Lauro editoriale per Cappello, “Messaggero Veneto”, Album, domenica 16 aprile 2006.
  • Paolo Medeossi, “Muoversi insieme alle cose”, in “La Gazzetta del Gamajun”, Gemona, anno XVII, nº 131, 9 agosto 2006.
  • Daniele Piccini, Pierluigi Cappello. Il “nessun dove” della poesia, in “Poesia”, Anno XIX, Maggio 2006, N. 205, Crocetti Editore, Milano (copertina dedicata al poeta friulano), pp. 3–9.
  • Maurizio Casagrande, Pierluigi Cappello in In un gorgo di fedeltà. Dialoghi con venti poeti italiani, Prefazione di Luigi Bressan, Il Ponte del Sale, Rovigo 2006, fotografie di Arcangelo Piai), pp. 41–52.
  • Nelvia Di Monte, Pierluigi Cappello, Assetto di volo, in “Pagine”, Roma, Anno XVI, N. 49, novembre-dicembre 2006, p. 46.
  • Isabella Bossi Fedrigotti, Le poesie di Pierluigi Cappello. Versi musicali liriche ardenti, Elzeviro in “Corriere della Sera”, 18 gennaio 2007.
  • Davide Torrecchia, Doppio ritratto. Uno sguardo ‘obliquo’ su «Assetto di volo» di Pierluigi Cappello [attraverso un dipinto di Picasso], «Il calzerotto marrone», rivista online, n. 5, 2007 (http://www.ilcalzerottomarrone.it/rivista/recensioni.asp).
  • Idem, Cime preziose. «Assetto di volo» di Pierluigi Cappello, opera completa di un raffinato ‘furlan’, «Studi novecenteschi», Pisa-Roma, Fabrizio Serra Editore, a. XXXIV, n. 74, luglio-dicembre 2007, pp. 537–558.
  • Idem, Voce di poeta. Leggendo «Assetto di volo» di Pierluigi Cappello, «Chichibìo», Palermo, G. B. Palumbo Editore, a. IX, n. 45, novembre-dicembre 2007, p. 12.
  • Biancamaria Frabotta, “Tra le terre che si lasciano ai bordi”: Pierluigi Cappello, in “Diario critico del 2006”, Almanacco de Lo Specchio novembre 2007, p. 236.
  • Anna De Simone, Parole dal silenzio, in “Caffè Michelangiolo”, anno XIII, N. 1 gennaio-aprile 2008, pp. 28–31.
  • Primož Sturman, "Jezik umazanih nohtov" proti oglušujoči medijski govorici, in "Delo", mercoledì 27 febbraio 2008, p. 19.
  • Davide Brullo, Pierluigi Cappello. La Provenza in Friuli, in La stella polare. Poeti italiani dei tempi “ultimi”, Città Nuova, Roma, aprile 2008 pp. 45–60.
  • Carlo Sgorlon, Cappello affronta il mistero della vita oltre la siepe dei versi, in "Messaggero Veneto", mercoledì 25 giugno 2008.
  • Davide Torrecchia, Pierluigi Cappello, Il dio del mare. Prose e interventi 1998-2006, Biella, Lineadaria, 2008, pp. 96 [recensione], «Studi novecenteschi», Pisa-Roma, Fabrizio Serra Editore, a. XXXVI, n. 78, luglio-dicembre 2009, pp. 549–552.
  • Massimiliano Castellani, Tra fede e utopia la riscossa della linea friulana, in "Avvenire", 22 febbraio 2010.
  • Matteo Nucci, Sfida al potere con la grazia della poesia, il Venerdì di "Repubblica", 20 luglio 2010.
  • Gian Mario Villalta, Cappello, il poeta che parla della realtà con disincanto e dell'esistenza con emozione, in "Messaggero Veneto", 23 luglio 2010.
  • Gianluigi Colin, Sono un poeta fragile. Ma libero, in "Corriere della Sera", domenica 8 agosto 2010.
  • Mario Turello, Pierluigi Cappello trionfa: la poesia è antagonista", in "Messaggero Veneto", venerdì 27 agosto 2010.
  • Anna De Simone (a cura di), «Pierluigi Cappello. Bibliografia», Circolo culturale Menocchio, Montereale Valcellina (Pn) 2011
  • Simonetta Venturin, 'Pierluigi Cappello. L'anima vola, in "Il Popolo", domenica 29 settembre 2013.
  • Giovanna Piazza (a cura di), Esodi ed esordi. Passi di poesia dentro il principio. Pierluigi Cappello, in "Atelier", numero monografico: Il fattore X. Pierluigi Cappello, N. 71, A. XVIII, Sett. 2013.
  • Isabella Bossi Fedrigotti, "Le parole che mi liberano". Memoir. L'autore friulano narra le vicende della sua vita in un volume pubblicato da Rizzoli, in "Corriere della Sera", Cultura, 15 dicembre 2013.
  • La regista cinematografica Francesca Archibugi ha tratto ispirazione dalla poesia e dalla vita di Pierluigi Cappello per girare il docufilm "Parole povere", con musiche di Battista Lena, presentato al TFF(Torino Film Festival) in apertura e in chiusura del Festival del cinema 2013.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Mario Turello, Il friulano Pierluigi Cappello trionfa al Premio Viareggio in Messaggero Veneto, 27 agosto 2010, p. 22. URL consultato il 29 agosto 2013.
  2. ^ A Pier Luigi Cappello il Premio Viareggio / Rèpaci 2010 per la Poesia corriere.it) [collegamento interrotto]
  3. ^ Pemi 2013 (PDF), pp. 3 di 6. URL consultato il 29 agosto 2013.