Piergiorgio Negrisolo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Piergiorgio Negrisolo
PiergiorgioNegrisoloSampdoria.jpg
Nazionalità Italia Italia
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Difensore, centrocampista
Ritirato 1986
Carriera
Giovanili
Guastalla
Squadre di club1
1967-1968 Reggiana Reggiana 16 (0)
1968-1973 Sampdoria 79 (2)
1973-1976 Roma 78 (7)
1976-1979 Verona Verona 77 (3)
1979-1981 Pescara Pescara 43 (1)
1981-1982 Rimini Rimini 32 (4)
1982-1983 Campania Campania 22 (1)
1983-1984 Carrarese Carrarese 22 (0)
1984-1986 Sassuolo Sassuolo 37 (3)
Nazionale
1969-1970
1973
Italia Italia U-21
Italia Italia U-23
3 (0)
3 (0)
1 Dati relativi al solo campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 10 gennaio 2010

Piergiorgio Negrisolo (Viadana, 22 luglio 1950) è un ex calciatore italiano, di ruolo difensore o centrocampista.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Dopo il primo campionato con la Reggiana in Serie B, dove venne premiato con il Trofeo Luciano Marmo, esordì in Serie A nella Sampdoria, disputando complessivamente 5 stagioni dal 1968 al 1973, per poi passare alla Roma per tre stagioni. Nel 1976 passò al Verona, dove disputò tre campionati di A fino al 1979, anno della retrocessione in B degli scaligeri mentre nella stagione 1979-80 militò nel Pescara, patendo la seconda retrocessione in B consecutiva. Nello stesso anno fu coinvolto nello scandalo del calcio italiano del 1980, subendo una squalifica di cinque mesi.

Dopo alcune stagioni in B con Pescara e Rimini, prosegue la carriera in Serie C concludendo la carriera nel 1986 col Sassuolo.

Ha totalizzato complessivamente con 256 presenze e 13 reti in Serie A e 69 presenze e 4 reti in Serie B.

Ha collezionato inoltre, durante la sua militanza nella Sampdoria, 3 presenze nella Nazionale Under-21 e 3 nella Nazionale Under-23-[1]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Panini, Almanacco Illustrato del Calcio 1997, pag.582

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Piero Sessarego, Sampdoria ieri oggi domani, Nuove Edizioni Periodiche, 1991, pag. 437-438
  • La raccolta completa degli album Panini, Gazzetta dello Sport, 1979-80, pag. 51

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]