Pierdonato Cesi (1583-1656)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Pierdonato Cesi
cardinale di Santa Romana Chiesa
CardinalCoA PioM.svg
Nato 1583, Roma
Creato cardinale 16 dicembre 1641 da papa Urbano VIII
Deceduto 30 gennaio 1656, Roma

Pierdonato Cesi (Roma, 1583Roma, 30 gennaio 1656) è stato un cardinale italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nacque da una nobile famiglia romana, figlio di Federico Cesi (di Oliveto) e Pulcheria Orsini : era imparentato con i cardinali Paolo Emilio Cesi, Federico Cesi, Pierdonato Cesi seniore e Bartolomeo Cesi. Compì gli studi sotto la guida dei padri oratoriani e successivamente conseguì la laurea in giurisprudenza.

Entrò nella Curia romana, con l'incarico di referendario del Supremo Tribunale della Segnatura Apostolica. Fu nominato governatore a Civitavecchia dal 1627 al 1630.

Il 16 dicembre 1641 papa Urbano VIII lo creò cardinale e il 10 febbraio 1642 ricevette il titolo di San Marcello.

Partecipò ai conclavi del 1644 e del 1655, che elessero rispettivamente papa Innocenzo X e papa Alessandro VII.

Morì a Roma e fu sepolto nella basilica di Santa Prassede.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]