Piercesare Tombolato

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Piercesare Tombolato
Dati biografici
Nazionalità Italia Italia
Calcio Football pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Portiere
Carriera
Squadre di club1
 ????-1957 Olimpia Cittadella Olimpia Cittadella
1 Dati relativi al solo campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Piercesare Tombolato (Padova, 5 gennaio 1939Cittadella, 25 marzo 1957) è stato un calciatore italiano, di ruolo portiere.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Giocava nell'Olimpia Cittadella. Atleta promettente, morì all'età di 18 anni a causa di uno scontro con un giocatore del Padova, durante un derby amichevole.[1]

La morte[modifica | modifica wikitesto]

Il 3 marzo 1957, al Campo Petron di Padova, si disputò la partita amichevole Padova (giovanile)-Olimpia Cittadella. L’allenatore delle giovanili del Padova Mariano Tansini portò Nereo Rocco[2] a visionare il giovane Piercesare Tombolato che a 18 anni era già portiere in prima squadra dell’Olimpia in Promozione.

Allo scadere del primo tempo, l'estremo difensore in uscita riceve un colpo all’addome, accusando il contrasto ma riprendendosi e giocando anche il secondo tempo. Alla sera, durante il rientro, viene accompagnato all’Ospedale di Cittadella dove è ricoverato ed operato: il Primario Alberti gli diagnostica la rottura del coledoco con fuoriuscita della bile nell’intestino. Muore dopo 22 giorni di atroce agonia, il 25 marzo 1957.

Il ricordo[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1962 viene inaugurato ed a lui intitolato il Campo Sportivo del Patronato Pio X in Borgo Treviso. Il 22 agosto dello stesso anno, grazie ad intense trattative tra i due allenatori Amedeo Bressa e Nereo Rocco, viene organizzata la storica amichevole Olimpia-Milan. Al match erano presenti anche capitan Cesare Maldini e Gianni Rivera. Nel 1981 a lui è stato dedicato lo Stadio di Cittadella.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ È successo in passato nel calcio e nel rugby Corriere.it
  2. ^ Stadio Partenio Quando l'intitolazione ad Adriano Lombardi Atripaldanews.it

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]