Pier Paolo Maggiora

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Pier Paolo Maggiora

Pier Paolo Maggiora (Saluzzo, 1943) è un architetto italiano.

« C’è un dato che, in via preliminare, unifica le architetture di Pier Paolo Maggiora e ne delinea la sostanza culturale, prima ancora che la cifra stilistica: esse infatti s’impongono non solo come architetture urbane, perfettamente inserite nell’organismo sociale e nel panorama visivo cui sono destinate, ma anche, e soprattutto, come architetture metropolitane, chiamate cioè a ridisegnare il contesto che le accoglie per rilanciarlo in una più ampia prospettiva di nuove funzioni e di nuove immagini. »
(M. Vitta. Pier Paolo Maggiora, L’Arca Edizioni, Milano, 2005)

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Si laurea in architettura con Carlo Mollino presso il Politecnico di Torino e completa la sua formazione con viaggi studio presso gli atelier e le fondazioni di alcuni grandi maestri del Movimento Moderno quali Frank Lloyd Wright, Le Corbusier, Alvar Aalto, Carlo Scarpa, Oscar Niemeyer e Kenzo Tange.

Nel 1967 apre il proprio studio a Torino.

Negli anni ’80 fonda la teoria del “Dialogo di Architettura”, che promuove la progettualità creativa fra architetti nello stesso tempo, per restituire quel fascino della diversità unitaria che nella città storica si è stratificato lungo i secoli. Nel decennio successivo, nello scenario del postindustriale e della crisi ambiente/infrastrutture, sviluppa proposte progettuali tese a coinvolgere le dimensioni ambientale, territoriale, urbanistica e interdisciplinare. Fonda così la Teoria del "Territorio Architettonico". Tale metodo viene completato con la teoria del "Dialogo sulla Città".

I due testi insieme costituiscono il presupposto a il "Dialogo Progettuale", sperimentato poi in complessi progetti territoriali e architettonici, anche molto diversi tra loro.

Opere e progetti[modifica | modifica wikitesto]

Tra i suoi Dialoghi Progettuali e le sue Opere, si ricordano:

  • Progetto ARGE: la SICILIA del III Millennio:Città Metropolitana Globale e Piazza degli Scambi del Mediterraneo;
  • Skyline18: la torre del Nuovo Centro Direzionale di Brescia;
  • Caofeidian: la Pechino dell’Innovazione, Prima Città del III Millennio e simbolo “ufficiale” della contemporaneità della Cina;
  • Il Nuovo Centro di Buenos Aires: la direzionalità strategica, politica e amministrativa, della Capital Federal argentina;
  • Laguna Verde, nuova centralità dell’Area Metropolitana Torinese a Settimo Torinese, nella prospettiva della prossima Area Megalopolitana TO-MI-GE. Dialogo Progettuale in fase di implementazione a partire dai primi approfondimenti con Peter Eisenman e Zvi Hecker;
  • Jinhua: sperimentazione del primo Sistema Urbano sulla base della teoria “100 Città”;
  • 100 Città: progetto di metodo di attuazione per la realizzazione di Nuovi Sistemi Urbani per 400 milioni di contadini cinesi che accederanno alla condizione di cittadini nei prossimi vent’anni nel quadro della cooperazione intergovernativa Italia-Cina;
  • Le Nuove Arche: centro direzionale urbano dell’economia e della finanza a Verona, Dialogo “storico” con Cangrande della Scala, Andrea Mantegna e Carlo Scarpa;
  • Il complesso Susa 2 che completa il Sistema direzionale SITAF S.p.A., realizzato nei primi anni ’90;
  • CityLife: il “Nuovo Centro” di Milano sul Quartiere Storico della Fiera, con Hadid, Isozaki e Libeskind;
  • Il Comparto Centrale per i Giochi Olimpici di Torino 2006, con Isozaki;
  • La Torre della Fiera: completamento della Nuova Fiera di Milano a Rho, nel quadro del più ampio sistema territoriale Expo 2015;
  • Il Turin Health Park: la Città della Salute;
  • La Nuova Sede della Banca di Spalato;
  • Il Malpensa Business Park, con Isozaki e Rogers;
  • Minsk Tower: torre polifunzionale di 430 metri, simbolo della nuova Bielorussia;
  • LIAV, Linea Integrata Alta velocità: Sistema di Comunicazione Integrato sull'asse Torino-Milano con collegamento per Malpensa, mediante la realizzazione di un sistema ferroviario ad alta velocità nel contesto dell'adeguamento dell'autostrada A4;
  • La ex Venchi Unica: quartiere polifunzionale integrato con Mario Botta, Filippo Barbano (sociologo) e Mario Deaglio (economista);
  • Il rinnovo del comparto di Torino-Esposizioni, con Botta e Hollein.

Attività didattica e scientifica[modifica | modifica wikitesto]

Pier Paolo Maggiora è membro di diverse commissioni e comitati scientifici, tra cui:

  • Presidente italiano del Gruppo di Lavoro Italo-Libico, per la progettazione e la pianificazione urbanistica, istituito nell’ambito dell'accordo inter-governativo Italia Libia
  • Membro istituzionale della Commissione per il futuro di Roma Capitale
  • Ha aderito, sin dalla sua istituzione, al comitato scientifico di Build Up Expo/Fiera di Milano
  • Ha fatto parte del comitato scientifico della collana "Universale di Architettura", fondata da Bruno Zevi

Ha tenuto workshop e conferenze presso numerose università italiane e straniere ed è stato membro di molteplici giurie internazionali, tra cui:

  • il Concorso New Radiant City bandito dal Shenzhen Municipal Planning Bureau
  • il Premio Internazionale alla Committenza in architettura Dedalo Minosse

Ha partecipato a diverse mostre internazionali e alle Biennali di Architettura di:

  • Pechino, 2008 e 2006
  • Città del Guatemala, 2006
  • Buenos Aires, 2005 e 1998

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • GERMANO CELANT, Arte Povera 2011, Mondadori Electa, Milano 2011.
  • WOODROW W. CLARK, Sustainable Communities, Springer, New York 2010.
  • PIER PAOLO MAGGIORA, Progetto Ecocity Caofeidian, la prima città del terzo millennio, Collana "I Dialoghi", Edizioni ArchA, Torino 2008.
  • MAURIZIO VITTA, Pier Paolo Maggiora, Edizioni Arca, Milano 2005.
  • LEONARDO BENEVOLO, Storia della città. Vol. 4: La città contemporanea, Edizioni Laterza (Collana Grandi Opere), Bari 2006.
  • FRANCESCO DAL CO, Progetto Fiera, Collana "I Dialoghi", Edizioni ArchA, Torino 2004.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]


biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie