Pier Luigi Luisi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
« Lo "scopo" è un mero costrutto mentale dell'osservatore, dipende dalla sua intelligenza, razza, religione, credenze scientifiche. Questo implica che la nozione di scopo non è obiettiva, ma è contestuale, cambia nel tempo, ed è probabilmente differente in diverse società e tradizioni nelle diverse epoche[1] »

Pier Luigi Luisi (23 maggio 1938) è un chimico italiano. Si è laureato nel 1963 alla Scuola Normale di Pisa[2], ha lavorato con P. Pino a Pisa, Volkenstein a Leningrado e S. Bernhard negli Stati Uniti. Nel 1970 si è unito all'Istituto per i polimeri all'ETH (Istituto Federale di Tecnologia) di Zurigo.

Nel 1985 ha fondato la Settimana Internazionale di Cortona "Science and the Wholeness of Life", dedicata all’integrazione tra Discipline Scientifiche e Umanistiche.

Si interessa soprattutto di evoluzione prebiotica e meccanismi di formazione delle prime strutture vitali. Collabora con il Mind & Life Institute

Dal 2006 tiene corsi di biologia come collaboratore coord. e continuativo[3] presso l'Università degli Studi Roma Tre.

Pubblicazioni[modifica | modifica wikitesto]

  • "The emergence of life", Cambridge University Press, 2006, ISBN 9780521821179 - ISBN 0521821177
  • "Vom Ursprung des Universums zur Evolution des Geistes", con P. Walde, vdf, Zurigo, 2001
  • "Giant Vesicles, Perspectives" in "supramolecular chemistry, vol. 6", con P. Walde editors, John Wiley and Sons, 2000
  • "Self-production of supramolecular structures", con G.R. Fleischacker e S. Colonna, NATO ASI Series, Kluwer Academic Press, 1994
  • "Treffpunkt Zukunft", Proceeding aus der Cortona-Woche, Verlag Bonn Aktuell, 1991
  • "In Einvernehmen mit der Natur", P.L.Luisi, Proceedings aus der Cortona-Woche, Verlag Bonn Aktuell, 1991
  • "Reverse Micelles", con B. Straub, Plenum Press, 1984

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Pier Luigi Luisi, Does Science See A Purpose In Life?, 1998. URL consultato il 26 luglio 2007.
  2. ^ Lifeboat Foundation Bios: Professor Pier Luigi Luisi
  3. ^ Pier Luigi Luisi in Uniroma3.it.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 56781647

biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie