Pierangelo Manzaroli

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Pier Angelo Manzaroli)
Pierangelo Manzaroli
Dati biografici
Nazionalità San Marino San Marino
Calcio Football pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Allenatore (ex centrocampista)
Squadra San Marino San Marino
Ritirato 2005 - giocatore
Carriera
Squadre di club1
1999-2001 Cosmos Cosmos 45 (10)
2001-2002 Cailungo Cailungo 29 (9)
2002-2004 San Marino San Marino 63 (17)
2004-2005 Pennarossa Pennarossa 12 (8)
Nazionale
1991-2001 San Marino San Marino 38 (0)
Carriera da allenatore
2006-2007 Pennarossa Pennarossa
2007-2008 Libertas Libertas
2007-2009 San Marino San Marino B
2009-2010 San Marino San Marino U-15
2010-2014 San Marino San Marino U-21
2013-2014 San Marino San Marino Allievi
2014- San Marino San Marino
1 Dati relativi al solo campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 17 febbraio 2014

Pierangelo Manzaroli (Rimini, 25 marzo 1969) è un allenatore di calcio ed ex calciatore sammarinese, di ruolo centrocampista.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Nella sua carriera ha vestito, le maglie della: Cosmos, Cailungo e Calcio San Marino[1] e Pennarossa. Con la maglia della sua nazionale ha collezionato ben 38 presenze tra il 1991 ed il 2001[2].

Allenatore[modifica | modifica wikitesto]

Da allenatore-giocatore ha guidato il Pennarossa alla storica conquista del Campionato sammarinese e del Trofeo Federale, dopo aver perso ben due finali (in campionato e Coppa Titano) contro il Domagnano[3].

Alla guida della Libertas invece è riuscito a conseguire il primo storico risultato utile in ambito europeo, pareggiando a Serravalle con gli irlandesi del Drogheda United il 19 luglio 2007 in un incontro valevole per i preliminari di Coppa UEFA 2007-2008.

Dal 2007 è stato nominato selezionatore della Nazionale B e nel 2008 la formazione sammarinese da lui guidata è entrata nella storia del calcio sammarinese superando il primo turno di qualificazione della Uefa Regions Cup nel girone disputato allo Stadio Olimpico di Serravalle. Un risultato ottenuto grazie alla vittoria 1-0 sull'Ungheria e al pareggio 1-1 con la Macedonia.

Nel 2009 guida la nazionale sammarinese under 15 al torneo olimpico di Nyon dove, dopo la sconfitta nella partita inaugurale contro la Macedonia,ottiene un altro importante successo contro il Lichtenstein.

Dal 2010 è il Commissario Tecnico della Nazionale Under 21 sammarinese, con cui ha ottenuto una serie di buoni risultati nel girone di qualificazioni agli Europei 2013. Dopo aver sfiorato il pareggio contro Cipro (2-1 per i ciprioti con gol della vittoria a tempo scaduto), a giugno 2012 centra, con i biancazzurrini, il primo storico pareggio in Europa, imponendo lo 0-0 alla Grecia, squadra in lotta per la qualificazione.

A luglio ottiene l'abilitazione ad allenatore di seconda categoria – UEFA dopo aver superato l'esame a Coverciano. Contemporaneamente continua a svolgere l'attività di allenatore presso il settore giovanile selezionato della Federazione Sammarinese Giuoco Calcio. A giugno 2013 inizia un nuovo biennio alla guida della Nazionale Under-21. Dopo aver sfiorato il pareggio all'esordio in Lituania (2-1 il risultato finale con gol del sorpasso a 7 minuti dal termine), il 6 settembre i biancazzurri colgono uno storico successo, imponendosi 1-0 sul Galles grazie ad una rete di Juri Biordi.

Il 15 febbraio 2014 la FSGC lo sceglie per sostituire Giampaolo Mazza sulla panchina della nazionale maggiore[4][5]. Il suo posto alla guida della nazionale under 21 viene preso da Mirco Papini.

Nella stagione 2013-2014, alla guida degli Allievi Nazionali del San Marino, accede per la prima volta alle finali nazionali del Campionato Allievi Professionisti Prima e Seconda Divisione. Ai sedicesimi i biancazzurri incontrano il Messina e, nonostante due pareggi (2-2 in casa, 1-1 in trasferta), non riescono ad accedere agli ottavi di finale.

Esordisce sulla panchina della Nazionale sammarinese l'8 giugno 2014, nell'amichevole persa 3-0 contro l'Albania.[6]. Dopo aver affrontato, nel cammino di qualificazione agli Europei 2016, Lituania, Inghilterra e Svizzera, il 15 novembre 2014, nel quarto incontro ufficiale, la Nazionale da lui guidata conquista uno storico pareggio contro l'Estonia (0-0), mettendo a segno il primo punto sammarinese nelle qualificazioni europee (in precedenza la Nazionale di San Marino aveva ottenuto due pareggi nelle qualificazioni ai Mondiali: 0-0 contro la Turchia a Serravalle, il 28 marzo 1993, e 1-1 in Lettonia, il 25 aprile 2001).

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Giocatore[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]
Cosmos: 2000-2001
Pennarossa: 2003-2004
Pennarossa: 2004, 2005
Cosmos: 1999
Cailungo: 2002
Pennarossa: 2003

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Marco Zunino: Il calcio sammarinese. La storia, i personaggi, le squadre. Pagina 220
  2. ^ (EN) Roberto Mamrud, Appearances for San Marino National Team, Rsssf.com, 16-7-2009. URL consultato il 2-5-2010.
  3. ^ Laura Casetta, Pennarossa, un trionfo che sa di rivincita (PDF), Pennarossa.com, 10-5-2004. URL consultato il 2-5-2010.
  4. ^ IL NUOVO CT DELLA NAZIONALE MAGGIORE Fsgc.sm
  5. ^ Manzaroli replaces Mazza as San Marino coach Uefa.com
  6. ^ San Marino - Albania 0-3.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]