Piemia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Avvertenza
Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico: leggi le avvertenze.
Piemia
Codici di classificazione
ICD-9-CM (EN) 038.42

La piemia è una complicazione correlata alla setticemia, che porta alla formazione generalizzata di ascessi. È causata quasi sempre dallo staphylococcus aureus, batterio Gram+ asporigeno.

Oltre al caratteristico ascessi, la piemia presenta gli stessi sintomi di altre forme di setticemia. Prima dell'introduzione degli antibiotici era quasi sempre letale.

Sintomi[modifica | modifica sorgente]

La malattia è caratterizzata da un'alta temperatura corporea intermittente con brividi ricorrenti; con vari processi metastatici in varie parti del corpo, soprattutto nei polmoni, determinando polmonite settica; ed empiema.

Trattamento[modifica | modifica sorgente]

Gli antibiotici sono quasi sempre efficaci. Il trattamento profilattico consiste nella prevenzione di fenomeni di suppurazione.[1] [2]

Tipi di piemia[modifica | modifica sorgente]

  • arteriosa: piemia derivante dal rilascio di emboli da un trombo nei vasi del cuore.
  • criptogenetica: piemia la cui origine si trova nei tessuti più profondi.
  • metastatica: ascessi multipli derivanti dalla piemia di trombi infetti,
  • portale: infiammazione suppurativa della vena porta.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ AF. Suffredini, RS. Munford, Novel therapies for septic shock over the past 4 decades. in JAMA, vol. 306, nº 2, luglio 2011, pp. 194-9, DOI:10.1001/jama.2011.909, PMID 21750297.
  2. ^ KK. Giuliano, M. Lecardo; L. Staul, Impact of protocol watch on compliance with the surviving sepsis campaign. in Am J Crit Care, vol. 20, nº 4, luglio 2011, pp. 313-21, DOI:10.4037/ajcc2011421, PMID 21724635.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • Peter Murray Braidwood, On pyaemia, or suppurative fever, Churchill, 1868.
  • M. Průcha, M. Matejovic; L. Sedlácková, [Diagnostics of sepsis]. in Cas Lek Cesk, vol. 150, 4-5, 2011, pp. 283-8, PMID 21634209.
  • B. Gårdlund, J. Cronqvist; P. Follin; M. Furebring; P. Gille-Johnson; J. Sjölin, [Severe sepsis and septic shock require immediate care]. in Lakartidningen, vol. 108, nº 6, pp. 271-5, PMID 21534310.
  • M. Ferrari, C. Jung; A. Lauten; R. Pfeifer; HR. Figulla, [Evaluation of microcirculatory disorders in shock patients]. in Dtsch Med Wochenschr, vol. 136, nº 19, maggio 2011, pp. 1009-13, DOI:10.1055/s-0031-1275835, PMID 21544792.
  • N. Aikawa, [Revised Surviving Sepsis Campaign Guidelines and therapy for severe sepsis]. in Jpn J Antibiot, vol. 64, nº 1, febbraio 2011, pp. 37-44, PMID 21786480.
  • S. Nattakom u. a.: Amebic liver abscesses masquerading as pyemic abscesses. In: Clin Infect Dis. 33/2001, S. 145–147. PMID 11702293
  • R. P. Sakalkale u. a.: Retrobulbar pseudotumor as a manifestation of Staphylococcal pyemia. In: Indian Pediatr. 34/1997, S. 441–443. PMID 9332122
  • H. Wyklicky, M. Skopec: Ignaz Philipp Semmelweis, the prophet of bacteriology. In: Infect Control. 4/1983, S. 367–370. PMID 6354955
  • J. R. Gladden: Myocardial abscess with perforation of the heart following Staphylococcal pyemia. In: Clin Orthop Relat Res. 362/1999, S. 6–11. PMID 10335273
  • J. S. Kisacky: Restructuring isolation: hospital architecture, medicine, and disease prevention. In: Bull Hist Med. 79/2005, S. 1–49. PMID 15764826
  • E. Michels: A further contribution to the surgical treatment of puerperal pyaemia. In: The Lancet 174/1909, S. 1656–1658.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

medicina Portale Medicina: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di medicina