Piccoli affari sporchi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Piccoli affari sporchi
Piccoli-affari-sporchi.jpg
Audrey Tautou e Chiwetel Ejiofor in una scena del film
Titolo originale Dirty Pretty Things
Paese di produzione Regno Unito
Anno 2002
Durata 97 min
Colore colore
Audio sonoro
Genere drammatico
Regia Stephen Frears
Soggetto Steven Knight
Sceneggiatura Steven Knight
Fotografia Chris Menges
Montaggio Mick Audsley
Musiche Nathan Larson
Scenografia Hugo Luczyc-Wyhowski, Rebecca Holmes e Linda Wilson
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani
Premi

Piccoli affari sporchi è un film del 2002 diretto da Stephen Frears.

Il film tocca il delicato argomento del contrabbando di organi umani.

Trama[modifica | modifica sorgente]

Londra - Il clandestino nigeriano Okwe lavora come tassista e come portiere di notte al Baltic Hotel e vive in affitto nella casa di Senay Gelik, una cameriera turca dello stesso albergo. Non ha molto tempo per dormire e, per tenersi sveglio, mastica foglie di qāt.

Un giorno trova un cuore umano nella tazza del bagno della stanza 510. Nel suo albergo avvengono operazioni strane ed approssimative; un rene sano a Londra viene pagato 10.000 sterline. Qualche immigrato comincia a pensare che un rene ben valga un buon passaporto inglese...tanto è "come togliere un dente". Le chiacchere che lui sappia curare le persone cominciano a girare. Il suo direttore scopre che egli è, in realtà, un medico, un medico nigeriano latitante e ricercato perché accusato di uxoricidio (ma le cose non stanno esattamente così). La sua storia si svolge parallela con quella della sua amica Senay: entrambi vogliono fuggire da questa città che li umilia e li degrada.

Entrambi hanno bisogno di un passaporto nuovo; lei per raggiungere New York, lui per tornare nella sua Lagos. Senay, quindi, che già aveva dovuto cedere la sua verginità contro i suoi principi religiosi, accetta di vendere il suo rene a Juan. Okwe anziché assalire Juan reo di aver già approfittato sessualmente di Senay, chiede di poterla operare (lui che in Nigeria aveva già asportato reni anche se in patologia), almeno per poterle garantire una riuscita dell'operazione senza complicazioni, ma preparata una perfetta e sterilissima sala operatoria in una stanza d'albergo, Owke e Senay con la complicità di Juliette, una prostituta, del portiere dell'albergo russo Ivan e dell'amico cinese Guo Yi, addetto all'obitorio, il rene lo asportano a Juan e, una volta incassate le 10.000 £ e spartito il bottino sono finalmente liberi di realizzare i loro sogni.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema