Piccola isola della guerra

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
La confluenza di Sava e Danubio

La Piccola isola della guerra (in serbo, Мало ратно острво / Malo ratno ostrvo), è un'isola fluviale della città di Belgrado, capitale della Serbia.

Localizzazione[modifica | modifica sorgente]

L'isola si trova alla confluenza tra il fiume Sava e il Danubio, tra la sponda sud della grande isola della guerra e la sponda destra del Danubio su cui si affaccia il quartiere di Ušće della muninicipalità di Novi Beograd. Territorialmente, appartiene alla municipalità di Zemun.

Caratteristiche[modifica | modifica sorgente]

Prima della Seconda guerra mondiale era considerevolmente più estesa di adesso. Nel 1948 fu in gran parte sbancata: il suo terreno venne utilizzato per riempire di sabbia le zone paludose di quello che in seguito sarebbe diventato il nuovo insediamento urbano di Novi Beograd.

Attualmente misura 300 metri di lunghezza, per una larghezza di appena 30 metri. È interamente ricoperta di vegetazione e non è accessibile al pubblico. Insieme alla grande isola della guerra è un'oasi di riproduzione ittica e di passaggio di uccelli migratori, preservata dalla legge.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]


Serbia Portale Serbia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Serbia