Picco Ismail Samani

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Ismail Samani
USSR-Tajikistan-Peak Communism.jpg
Stato Tagikistan Tagikistan
Provincia Gorno-Badakhshan
Altezza 7495 m s.l.m.
Catena Pamir
Coordinate 38°55′N 72°01′E / 38.916667°N 72.016667°E38.916667; 72.016667Coordinate: 38°55′N 72°01′E / 38.916667°N 72.016667°E38.916667; 72.016667
Altri nomi e significati dal 1932 al 1962: Picco Stalin
dal 1962 al 1998 Picco del Comunismo
Data prima ascensione 1933
Autore/i prima ascensione Yevgeniy Abalakov
Mappa di localizzazione
Mappa di localizzazione: Tagikistan
Ismail Samani

Il picco Ismail Samani (in tagico: Қуллаи Исмоили Сомонӣ, Qullai Ismoili Somoni, in russo: пик имени Исмаила Самани) è una montagna del Pamir, la terza vetta dopo il Kungur e il Muztagata (la prima se si considerano questi due monti parte del Kunlun). È alto 7495 metri s.l.m. e si trova nel Gorno-Badakhshan, in Tagikistan, a ovest del lago Karakul e del picco dell'Indipendenza.

La sua esistenza è stata accertata solo nel 1928, ma inizialmente si ritenne che si trattasse del picco Garmo. Nel 1932 si capì che si trattava di un monte a parte e venne dedicato a Stalin. Nel 1933 fu scalato da Yevgeniy Abalakov. Trent'anni dopo venne ribattezzato picco del Comunismo e nel 1998 è stato dedicato a Ismail Samani.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]