Piano focale

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
PianoFocale.png

Il piano focale è definito il piano ortogonale all'asse ottico, sul quale viene focalizzata (messa a fuoco) l'immagine di un punto ripreso ad una distanza infinita, indipendentemente se l'immagine è reale o virtuale.

La luce emessa o riflessa da oggetti che si trovano a grande distanza (es. il Sole), arriva ad un sistema ottico con i raggi che si possono ragionevolmente considerare paralleli fra di loro. Oggetti che si trovano a grande distanza sul prolungamento dell’asse ottico principale, proiettano la loro immagine a fuoco in questo punto. Il punto viene definito Fuoco principale ed un piano ortogonale all’asse ottico passante per quel punto, prenderà il nome di piano focale. Su di esso si potranno creare altri punti di fuoco(fuoco secondario), con la luce proveniente da oggetti posti sempre all’infinito, ma su un'asse differente dall'asse ottico principale.

Come in fotografia il sensore o la pellicola sono posti in corrispondenza del piano focale, nell'occhio umano questo equivale alla posizione della Rétina.