Piano focale

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
PianoFocale.png

Il piano focale, in ottica, è definito come quel piano perpendicolare all'asse ottico al quale appartiene il fuoco.

La luce emessa o riflessa da oggetti che si trovano a grande distanza (sole), arriva ad un sistema ottico con raggi che si possono ragionevolmente considerare paralleli fra di loro. Oggetti che si trovano a grande distanza e anche sul prolungamento dell’asse ottico principale creano il loro punto di fuoco su questo. Questo punto viene definito Fuoco principale. Il piano perpendicolare all’asse ottico principale e passante per quel punto, prenderà il nome di piano focale. Su di esso si potranno creare altri punti di fuoco, (fuoco secondario), con la luce proveniente da oggetti posti sempre all’infinito ma non sul prolungamento dell'asse ottico principale.

In fotografia il sensore o la pellicola sono posti in corrispondenza del piano focale.